Milan-Sampdoria, guai in vista: espulsione pesantissima

L'arbitro Marco Piccinini con il cartellino giallo tra le mani
Piccinini (Getty Images)

Guai in vista per Claudio Ranieri. Durante Milan-Sampdoria è stato espulso Adrien Silva per doppia ammonizione.

Si complicano le cose per la Sampdoria di Claudio Ranieri. Milan-Sampdoria, ferma sullo 0-1 grazie alla rete di Fabio Quagliarella, prende una piega inaspettata. I blucerchiati, nel momento migliore del match, sono costretti all’inferiorità numerica. Il motivo? Un fallo a centrocampo di Adrien Silva che gli è valso il secondo cartellino giallo del match. Il direttore di gara non ha esitato nell’estrarre il provvedimento che rovina i piani del club ligure.

Ranieri grida
Ranieri (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan-Sampdoria, espulso Adrien Silva

Milan-Sampdoria è ferma sullo 0-1 grazie alla rete di Fabio Quagliarella. I blucerchiati, però, sono in inferiorità numerica vista l’espulsione di Adrien Silva. L’arbitro Marco Piccinini non ha esitato: il direttore di gara ha sventolato, al minuto 59, il secondo cartellino giallo per il calciatore di Claudio Ranieri. Il numero 5 è finito sotto la doccia. Samp in dieci uomini nell’ultima mezz’ora di gioco.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Sampdoria, Pioli nella bufera: “Ma che ha combinato?”

Il tecnico dei blucerchiati corre subito ai ripari. Al minuto 62 Ranieri mette in campo forze fresche, lanciando sul terreno di gioco Kristoffer Askildsen al posto di Manolo Gabbiadini. La squadra di Stefano Pioli ha l’occasione, ora, per rimettere il match in parità vista la superiorità numerica.