Il mistero del doppio tweet di De Laurentiis

aurelio de laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Al termine di Juventus-Napoli, Aurelio De Laurentiis fa sentire la sua vicinanza alla squadra attraverso un tweet… anzi due! Il patron azzurro è originale in ogni momento.

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha voluto farsi sentire dai suoi dopo Juventus-Napoli. Gara che avrebbe potuto aiutare gli azzurri a rilanciarsi ulteriormente per la zona Champions League, e invece Ronaldo e un bentornato (nel vero senso del termine) Dybala hanno deciso la sfida. Gli azzurri forse avrebbero meritato un risultato più equilibrato e invece si sono dovuti “accontentare” di una rete di Insigne dal dischetto al fotofinish. Tuttavia, come reagire dinanzi a un risultato definitivo? Con un po’ d’ironia, che al patron azzurro, uomo di cinema e spettacolo, sicuramente non manca. D’altronde Juventus-Napoli è stata una sfida degna di una soap opera e oggetto di critiche e precedenti pericolosi per l’intera Serie A. Il match, infatti, da calendario si sarebbe dovuto disputare lo scorso 4 ottobre 2020, ma la gara fu rinviata dopo che l’ASL impedì ai calciatori del Napoli di partire per Torino, a causa della positività di Zielinski ed Elmas al COVID-19.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il doppio tweet di Aurelio De Laurentiis e la frecciatina dopo Juventus-Napoli

Aurelio De Laurentiis con la mascherina
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Il patron del Napoli è apparso comunque soddisfatto dell’impegno profuso dai suoi contro la Juventus, ma il troppo entusiasmo l’ha fatto eccedere nel primo tweet post-match, pubblicato e poi cancellato. Il numero uno del Napoli ha fatto suo il motto bianconero “fino alla fine” e l’ha ribadito ben due volte nel primo messaggio alla squadra, scrivendo “ce la possiamo giocare” e “mi sono divertito”, appunto, fino alla fine. Poi… deve averci ripensato. D’altronde, per uno scaramantico come lui, meglio non pronunciarsi troppo sulla qualificazione in Champions League e lasciarsi sorprendere dagli eventuali verdetti del campo. Il frettoloso tweet, poi, prevedeva anche un errore grammaticale che in pochi gli avrebbero perdonato. Morale della favola? Il patron ci ripensa in pochi secondi, cancella il messaggio e contiene l’entusiasmo.

LEGGI ANCHE >>> Lazio, ‘annuncio social’: è positivo al covid

“Bravi ragazzi. Ne siamo usciti a testa alta e soprattutto mi sono divertito fino alla fine… bravi tutti!”. Meglio non “plagiare” troppo le espressioni altrui, d’altronde l’ultima stagione non sta rivelandosi tanto semplice nemmeno per la Juventus. La linea della sobrietà ha sempre la meglio. Testa bassa e pedalare!