Non solo Pirlo, quanti precari nella Juventus: ecco chi si gioca il futuro

Pirlo Juventus Morata Dybala precari futuro
Andrea Pirlo (Getty Images)

La Juventus si gioca il rush finale della sua stagione, mancano dieci partite in campionato per garantirsi l’accesso alla Champions League e un futuro più stabile.

Non c’è solo Pirlo a giocarsi il futuro, l’obiettivo minimo della Juventus è garantirsi l’accesso alla Champions League e portare a casa con la Coppa Italia il secondo trofeo stagionale.

La Juventus ha una rosa ricca di “precari”, cioè di calciatori anche importanti che cercano di convincere il club a concedere il rinnovo del contratto oppure in generale a puntare su di loro.

Dybala ha il contratto in scadenza a giugno 2022, Morata sta bene a Torino e vuole convincere la Juventus a puntare su di lui riscattandolo o almeno rinnovando il prestito dell’attaccante spagnolo dall’Atletico Madrid.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Morata Dybala Szczesny precari Juventus
Szczesny (Getty Images)

Da Szczesny a Bernardeschi, l’esercito dei precari nel mercato delle plusvalenze

Secondo quanto racconta l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, la Juventus sul campo è molto concentrata sul finale di stagione. La dirigenza, però, pianifica le mosse per il futuro.

Szczesny, Demiral e Bernardeschi rappresentano “capitale attivo”, cioè delle possibili plusvalenze ma la Juventus farà tante valutazioni prima di eventuali cessioni.

Il portiere polacco ha trent’anni, è stato pagato 15 milioni e vale già il doppio, si dovrebbe avere già un sostituto pronto per valutare la partenza.

Donnarumma a parametro zero è un obiettivo da tempo ma la prospettiva del rinnovo col Milan è lo scenario più vicino. Demiral nei piani della Juventus è il Chiellini del domani, lo storico difensore della Juventus dovrebbe chiudere la carriera a fine stagione.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Napoli arriva tardi: Andrea Agnelli ha già fallito

Il difensore turco ha le caratteristiche per sostituire Chiellini ma in caso di partenza rappresenterebbe una plusvalenza così come Bentancur. Per il centrocampista uruguagio, però, c’è un accordo con il Boca Juniors che godrebbe del 50% della rivendita.

Ci sono poi quelli in uscita che, con un ottimo rush finale, attirerebbero eventuali acquirenti: Rabiot, Ramsey, Alex Sandro Bernardeschi. Questi calciatori hanno già completato l’ammortamento finanziario e sembrano essere destinati a finire sul mercato.

Gli scambi possono essere una soluzione, filtra per esempio un’idea di accordo con il Milan: Romagnoli in bianconero, Bernardeschi al Milan con Mino Raiola, che li gestisce entrambi, in cabina di regia.