“Se c’è Lukaku, non tifo più”, l’attacco al bomber dell’Inter

Lukaku
Lukaku (Getty Images)

Antonio Cassano torna a scagliarsi contro Lukaku e l’Inter: l’ex attaccante non risparmia frecciate alla squadra di Conte 

L’Inter si appresta a vincere lo Scudetto ma non convince tutti. Nonostante il divario dalla seconda in classifica, nonostante le dieci vittorie consecutive, i nerazzurri fanno storcere il naso a più di uno. Il problema è sempre lo stesso, la diatriba tra risultatisti e giochisti: tra i sostenitori del bel gioco c’è anche Antonio Cassano che alla ‘Bobo TV’ ormai da tempo non risparmia frecciate ad Antonio Conte: “Dopo il 2-1 al Sassuolo ci hanno fatto una testa così, mentre al Sassuolo è dedicato solo un trafiletto – le sue parole -. In Italia il problema è che c’è gente incompetente”.

Giudizio netto quello dell’ex attaccante che non si ferma qui: “C’è gente che non capisce niente: è il degrado calcistico a cui assistiamo negli ultimi anni. Andiamo indietro di anno in anno”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Conte
Conte (Getty Images)

Inter, Cassano contro Lukaku: “Se va al City, non tifo più Guardiola”

Ma se i giudizi nei confronti dell’Inter di Conte non sono teneri, non va meglio per Lukaku. Anche il belga è protagonista suo malgrado dell’invettiva di Cassano. Il punto centrale è rappresentato dalle voci su un possibile interessamento del Manchester City per il bomber nerazzurro. Un interessamento che potrebbe portare ad un’offerta ultra centenaria da parte del club guidato da Guardiola.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter spera che Dybala non giochi per un anno

Proprio lo spagnolo è uno dei tecnici preferiti da Cassano che però mette in guardia: “Se davvero prende Lukaku non faccio più il tifo per lui”. Il motivo? Semplice: “Che c’entra Lukaku con l’idea di gioco di Guardiola?” la domanda che si fa l’ex calciatore. Fantantonio però non crede all’ipotesi City per il belga: “I suoi procuratori stanno facendo cinema per aumentare l’ingaggio: rinnoverà il contratto”