Il Papu Gomez vuole la Champions, e ci trascina il Siviglia

Alejandro Gomez in azione
Alejandro Gomez (GettyImages)

Il Papu Gomez ha trascinato il Siviglia nella sfida che ha visto gli andalusi battere 4-3 il Celta Vigo in quel di Balaìdos. 

Il suo addio all’Atalanta è stato il grande argomento di discussione della scorsa finestra di mercato. Fino ad arrivare alla soluzione definitiva, quella che ha portato il Papu Gomez in Liga. Il Siviglia ha accolto a braccia aperta l’attaccante argentino, nella speranza di poter dare spazio ad un talento che in Italia ha incantato tutti e trascinato l’Atalanta in Champions League.

Le scaramucce con Gasperini evidentemente non erano superabili, costringendo cosi Alejandro a trovare sistemazione altrove. E con il Siviglia si è aperta una strada importante, in grado di tenere l’attaccante (alla veneranda età di 33 anni) ancora ad alti livelli. E cosi anche stasera sono arrivati segnali importanti, nuovamente.

Si, perchè l’impatto con la Liga per Gomez è stato importante, vista la rete firmata praticamente all’esordio contro il Getafe. Poi un lungo periodo di ambientamento, dove l’ex nerazzurro non è riuscito sempre ad andare in rete, di fatto subendo anche quelle che sono le differenza tra la Serie A e la Liga spagnola.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Alejandro Gomez in azione
Alejandro Gomez (GettyImages)

Gomez trascina il Siviglia contro il Celta

La verità, però, è che il Siviglia sta disputando una stagione importante. Gli andalusi sono quarti in classifica, appena dietro le classiche corazzate Atletico Madrid, Real Madrid e Barcellona. E la vittoria di stasera, conquistata a Balaidos contro il Celta Vigo (4-3), ha avuto un sapore speciale.

LEGGI ANCHE >>> Cagliari e l’incubo retrocessione, arriva la dura decisione del club

In primis perchè maturata anche grazie alla rete di finale e decisiva proprio del Papu Gomez, autore cosi della sua seconda rete in Liga. Non un bottino esaltante, ma c’è la consapevolezza che l’argentino potrebbe dare ancora tanto anche il prossimo anno.

E poi, ma soprattutto, una vittoria che permette al Siviglia di mettere in cassaforte (o quasi) almeno quel quarto posto che vale la partecipazione alla prossima Champions League. Un Siviglia ambizioso, che ad oggi dista appena sei punti dalla capolista Atletico Madrid. Sono troppi per sognare? Questo lo vedremo.