Si riduce lo stipendio pur di venire al Napoli

Superlega Napoli De Laurentiis Zazzaroni
De Laurentiis (Getty Images)

Il Napoli guarda al futuro e mette gli occhi su un attaccante: il calciatore disposto a ridursi lo stipendio pur di arrivare in azzurro

Si pensa al futuro e lo fa anche il Napoli. Con o senza la Champions, nella prossima stagione gli azzurri si presenteranno ai nastri di partenza con una formazione diversa da quella attuale. Tanti i punti interrogativi su quel che sarà di alcuni calciatori partenopei: da Koulibaly a Fabian Ruiz, passando anche per Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli ha il contratto in scadenza nel 2022 e i primi approcci per il rinnovo non hanno portato novità sostanziali. Anche in questo senso si legge la visita dell’agente del calciatore a Casa Milan ed anche per questo nel giro di orizzonte fatto da Giuntoli è finito anche un attaccante in grado di giocare in tutti i ruoli del reparto offensivo. Si tratta di Erik Lamela, 29 anni, anche lui legato al Tottenham soltanto da un altro anno di contratto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lamela
Lamela (Getty Images)

Napoli, contatti per Lamela: pronto a ridursi lo stipendio

Come si legge sul ‘Corriere dello Sport’, l’argentino ha voglia di tornare in Italia. La sua priorità è la Roma, ma da club capitolino non sono arrivati segnali di apertura. Ecco quindi i contatti frequenti con la società di De Laurentiis: Lamela avrebbe dato il via libera anche alla riduzione del suo ingaggio pur di tornare in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter trova in Serie A il nuovo attaccante

Come si legge sul quotidiano un’intesa sarebbe possibile intorno ai 2/2,5 milioni di euro, considerati anche i vantaggi fiscali attualmente in vigore. Insomma, l’affare si potrebbe fare e Lamela ha dato il suo via libera. Ventinove anni, da nove stagione al Tottenham,  quest’anno Mourinho gli ha dato poche chance e in una di queste l’argentino ex Roma ha realizzato uno splendido gol di rabona. Ora l’idea Napoli e la sua piena disponibilità a ridursi anche l’ingaggio.