Luis Alberto ‘imita’ Ronaldo e scoppia la polemica

Luis Alberto e Ionita in azione
Luis Alberto e Ionita (Getty Images)

La Lazio si aggiudica il derby di casa Inzaghi. Vince Simone; battuto il Benevento di Pippo. Ma c’è un caso attorno a Luis Alberto.

La Lazio di Simone Inzaghi batte il Benevento di Filippo Inzaghi. Una vittoria che consente ai biancocelesti di restare aggrappati alla zona Europa e continuare a sperare per una qualificazione nei tornei europei a fine stagione. I biancocelesti vincono 5-3 in una sofferta e rocambolesca gara: due autogol, un rigore sbagliato ed una rete al 96′. Questo è solo una parte di quello che è accaduto allo stadio Olimpico di Roma.

Luis Alberto in campo
Luis Alberto (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lazio, Luis Alberto lancia la maglia

Sul terreno di gioco dello stadio della Capitale è successo, però, anche un episodio che, col calcio giocato ha poco a che vedere. Il protagonista è Luis Alberto, centrocampista dei biancocelesti. Al minuto 70, a venti giri di orologio dal fischio finale, il centrocampista spagnolo è stato richiamato in panchina da Massimiliano Farris che l’ha sostituito con Akpa Akpro.

LEGGI ANCHE >>> Il Torino batte la Roma in rimonta: 3-1, grazie a una super ripresa

Lo spagnolo, però, non ha preso di buon occhio il cambio del vice allenatore della Lazio. Non a caso, infatti, appena rientrato in panchina, ha gettato la maglia appena tolta: un gesto che non è passato inosservato al vice di Inzaghi e ai suoi collaboratori. Intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ nel post gara, proprio Farris ha gettato acqua sul fuoco, chiarendo l’episodio. Ecco quanto dichiarato: “Non ho visto l’episodio. Può sembrare una battuta, ma ero concentrato sul match e non ho visto. Bisogna avere rispetto per i cinque compagni che sono fuori e che stanno subentrando e per quei tre o quattro che non entrano affatto sul terreno di gioco. Luis Alberto ha dimostrato di essere attaccato come tutti gli altri, è sicuramente tutto già risolto“.