Frena l’Inter ma il Napoli non vince: è pari al Maradona

Handanovic para su Osimhen in Napoli-Inter
Handanovic e Osimhen, Napoli-Inter (GettyImages)

Il Napoli frena l’Inter bloccandola sul pareggio. Allo Stadio Diego Armando Maradona il match finisce sull’1-1 con autorete di Handanovic e gol di Eriksen.

Il primo tempo del match scorre in avanti abbastanza equilibrato, senza un predominio assoluto da parte di nessuna delle due squadre. Fabian è il primo a impensierire Handanovic, quando al 17′ tira in direzione dell’arco nerazzurro ma pare il portiere di Conte. Pochi minuti dopo, invece, c’è l’azione dell’Inter. Eriksen conduce la sfera centralmente da punizione e la intercetta De Vrij che tenta il colpo di testa, il quale finisce alto sulla traversa. Lo stesso accade al 24′ a Koulibaly, che da calcio d’angolo intercetta il passaggio di Insigne, ma il suo colpo di testa finisce fuori. Successivamente, un contropiede dell’Inter fa paura al Napoli. È l’azione più pericolosa dei nerazzurri con Lukaku che si trascina in avanti e serve Darmian di slancio in area. Para Meret è provvidenziale Insigne. Proprio il capitano sblocca il risultato al 35′: dopo uno scambio dal limite con Zielinski, punta Handanovic che para ma poi perde la sfera che finisce in area. Sul finale del primo tempo grande doppia occasione di Lautaro che, in contropiede, serve Barella. Sul tiro del giocatore dell’Inter deve uscire Meret e salvare poi Manolas.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Napoli-Inter 1-1, Handanovic sbaglia e ripara Eriksen

Lukaku e Demme si scontrano in Napoli-Inter
Lukaku e Demme in Napoli-Inter (GettyImages)

Al 54′ velocissima azione dell’Inter, che va in gol con Eriksen. Poco spazio c’è per il Napoli, che non riesce a frenare la pressione nerazzurra. Hakimi mette al centro e cambia gioco per Darmian, che vede il compagno da fuori area che tira in porta. Che occasione al 62′ per il Napoli! Politano calcia da fuori area su punizione e la sfera arriva a Fabian proprio sotto porta, il quale clamorosamente non riesce a battere a rete. Si prosegue.

LEGGI ANCHE >>> Il Torino batte la Roma in rimonta: 3-1, grazie a una super ripresa

Al 79′ il Napoli cerca ancora di abbattere il muro dell’Inter con un grande slalom in area di rigore, ma col destro colpisce la traversa e Handanovic la tocca leggermente. All’82’ decisione di Doveri che, consulta il VAR, e ritiene che la richiesta di rigore del Napoli su Zielinski in area non sia da penalty. Anzi, l’arbitro fischia il fuorigioco e si riprende. Dopo quattro minuti di recupero, si conclude il match del Maradona con una chiusura impressionante di Manolas e con i nerazzurri prevalenti nella seconda frazione di gioco ma il Napoli gestisce bene i tempi della sfida.

La classifica:

Inter 75, Milan 66, Atalanta 64, Juventus 62, Napoli 60, Lazio* 58, Roma 54, Sassuolo 46, Verona 41, Sampdoria 39, Bologna 37, Udinese 36, Genoa 32, Spezia 32, Torino* 30, Fiorentina 30, Benevento 30, Cagliari 25, Parma 20, Crotone 15.

  • * una partita in meno