Non ha cambiato idea di Pirlo e Ronaldo

Ronaldo e Pirlo
Ronaldo e Pirlo (Getty Images)

La bufera Superlega ha messo in secondo piano i temi legati al futuro della Juventus: da Pirlo a Ronaldo, i bianconeri non hanno cambiato idea

Un clamoroso dietrofront: la Superlega è “sospesa” come recita il comunicato arrivato nella notte. L’uscita di scena delle sei squadre inglese non poteva avere che questa conseguenza ed ora si attendono le mosse delle tre italiane, la Juventus su tutte. Ieri sera è stata la giornata della sconfitta per Andrea Agnelli: si è vociferato a più riprese di sue dimissioni, indiscrezioni sempre smentite con forza dal club bianconero.

Il presidente ha rilasciato due interviste, entrambe però realizzate prima del clamoroso stop a un progetto che fino a ieri mattina sembrava destinato a cambiare il mondo del calcio. In una di queste, quella al ‘Corriere dello Sport’, Agnelli ha parlato anche brevemente del futuro di Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli
Agnelli (Getty Images)

Juventus, Agnelli va avanti con Pirlo e Ronaldo

Due brevi frasi che indicano la strategia juventina su allenatore e fuoriclasse portoghese. Parole all’insegna della continuità, ma pur sempre parole e se c’è una cosa che ha dimostrato il caos Superlega è che non bisogna mai fidarsi troppo di quel che si dice.

LEGGI ANCHE >>> “Li hanno pagati”: l’inquietante retroscena sull’addio alla Superlega

Quel che ha detto Agnelli è che non ha mai pensato di aver sbagliato a prendere Ronaldo: “Lo rifarei domani mattina”. Un po’ come non si è pentito di aver scelto Pirlo per sostituire Sarri. Non cambia idea quindi il presidente della Juventus, almeno per le decisioni prese in passato. E il futuro? Quello è davvero tutto da scrivere: lo stop alla Superlega ridà centralità alla corsa Champions, quella fondamentale per la conferma di Pirlo e di Ronaldo. Senza anche Agnelli potrebbe cambiare idea…