L’infortunio di Chiesa complica i piani di Pirlo

chiesa juventus
Chiesa (Getty Images)

Si complica il cammino della Juventus in vista della qualificazione alla prossima Champions League. Passo falso contro la Fiorentina e rush finale che potrebbe escludere clamorosamente i bianconeri dalla massima competizione europea della prossima stagione

Nuovo stop per la Juventus di Andrea Pirlo e pareggio decisamente amaro in vista della lotta alla Champions League. Il gol di Morata in apertura del secondo tempo della sfida contro la Fiorentina ha evitato l’ennesima sconfitta stagionale per i bianconeri. Manovra confusa e prevedibile, la sensazione è che con l‘assenza di Chiesa e con un Ronaldo demotivato e poco incisivo in zona gol, la Juventus faccia fatica a creare pericoli agli avversari.

Pirlo incrocerà le dita per cercare di riavere Chiesa a disposizione in vista dei prossimi impegni di campionato. Difficile la presenza dell’ex viola in occasione del 34° turno di Serie A contro l’Udinese: Chiesa potrebbe tornare in campo in occasione della super sfida contro il Milan in programma tra circa 15 giorni. Problema ai flessori ancora da valutare, ma il centrocampista della Juventus potrebbe tornare in campo in maniera imminente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Chiesa in dubbio contro il Bologna
Federico Chiesa (Getty Images)

Juventus, si complica la corsa Champions: Chiesa ancora di salvezza

La Juventus continua a faticare totalmente nell’impostazione di gioco, nella conduzione della palla e della manovra. Gli strappi di Chiesa e le sue ripartenze, infatti, avevano mascherato le enormi difficoltà dei bianconeri nella costruzione del gioco. L’assenza dell’ex Viola, però, ha messo nuovamente in evidenza le grandi lacune juventine, lacune che i bianconeri saranno chiamati a risolvere in vista del rush finale e in occasione delle ultime 5 giornata di campionato.

LEGGI ANCHE >>> “Il colpevole di tutto”: ora Pirlo è nel mirino

Caccia al 4° posto e alla prossima qualificazione in Champions League, aspetto che potrebbe risollevare e ammortizzare, almeno parzialmente, la disastrosa stagione bianconera, fermo restando che la Juventus avrà la possibilità di portare a casa la Coppa Italia in vista della finale contro l’Atalanta.