L’ordine impartito dall'”irascibile” Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo pensieroso
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Il futuro della Juventus ancora tutto da scrivere: incontro Elkann-Agnelli, intanto Ronaldo ha dato un ordine al suo agente

Settimane di riflessioni e decisioni per la Juventus. Ieri l’incontro Elkann-Agnelli ha iniziato a gettare le basi per il futuro, che dovrebbe vedere Allegri sulla panchina bianconera al posto di Pirlo. Novità potrebbero esserci anche dietro la scrivania, dove Paratici è vicino all’addio, e ovviamente in campo. Lì dove, da un po’ di tempo, Cristiano Ronaldo sembra non trovarsi più bene con indosso la maglietta della Juventus. Il portoghese è a secco da tre partite, quattro consideratA quella che lui non ha giocato con l’Atalanta: un record negativo che rende ulteriormente cupo un periodo sicuramente difficile per CR7. “Nervoso, irascibile, lontano dai compagni” lo descrive la ‘Gazzetta dello Sport’, secondo cui Ronaldo vive “da separato in casa” il finale di stagione alla Juventus, lontano dai compagni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano ronaldo riflette in campo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Juventus, Ronaldo vuole andare via: la richiesta a Mendes

Una situazione che in estate potrebbe portare all’addio. Una certezza nel caso in cui la Juventus non dovesse centrare il piazzamento in Champions League, ma un ipotesi altamente probabile anche nel caso in cui i bianconeri riuscissero ad entrare nei primi quattro.

LEGGI ANCHE >>> Atalanta e Juventus hanno un ottimo motivo per festeggiare

Sempre la Gazzetta dello Sport scrive che Ronaldo “ha ordinato all’agente Mendes di trovare soluzioni” dopo aver incassato il no del Real Madrid. Gli spagnoli erano la prima scelta per l’attaccante portoghese ma da Florentino Perez è arrivata una chiusura netta al ritorno. Ed allora si cercano altri club disposti a farsi avanti per il numero 7 bianconero: una ipotesi è il Manchester United, per un altro ritorno di cui si parla da tempo. Di certo in periodi economicamente difficili come questi, trovare un club disposto ad investire comunque tanto su un 36enne non è impresa semplice. Dovrà riuscirci Mendes con la Juventus che aspetta un segnale: il prossimo anno potrebbe essere il primo senza CR7.