Juventus, il futuro potrebbe essere anche Marcello Lippi

Marcello Lippi e Massimiliano Allegri potrebbero far parte della nuova Juventus
Massimiliano Allegri e Marcello Lippi (GettyImages)

La rivoluzione della Juventus sarà profonda: Nasi potrebbe rilevare Agnelli mentre con Marotta potrebbe giungere Giuntoli, Allegri per Pirlo

I piani della Juventus saranno definiti nei prossimi mesi ma la sensazione è che i bianconeri possano rivoluzionare un po’ il proprio assetto anche all’interno dei quadri dirigenziali. “La Gazzetta dello Sport” ha fatto il punto sulla Vecchia Signora. Nell’incontro tra Elkann e Agnelli sono stati trattati diversi temi. Una delle novità potrebbe anche riguardare la presidenza. A fine anno infatti Alessandro Nasi, manager di Exor – la holding finanziaria olandese controllata dalla famiglia Agnelli -, potrebbe occupare la poltrona di presidente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Beppe Marotta potrebbe tornare alla Juventus
Beppe Marotta (GettyImages)

Juventus, tanti nomi in ballo: Lippi, Allegri, Marotta, Giuntoli, si prevede una rivoluzione profonda

Possibile poi anche il ritorno di Beppe Marotta. L’amministratore delegato dell’Inter fa parte della lista dei possibili ritorni. Anche per questo motivo potrebbe esserci l’addio di Fabio Paratici con cui Marotta ha rotto nettamente. I rapporti con Agnelli sarebbero invece rimasti cordiali. Anche un’eventuale permanenza del presidente dunque non sarebbe un problema. Oltre alla posizione di Paratici vacilla anche quella di Pavel Nedved.
Insieme a Marotta poi, scrive ancora “La Gazzetta dello Sport”, potrebbe arrivare anche Cristiano Giuntoli, ormai da sei anni al Napoli.

Per il ruolo di direttore tecnico una delle ipotesi è quella di Marcello Lippi. L’ex tecnico della Nazionale ha scritto diverse pagine importanti della storia della Juventus negli anni Novanta. Con lui i bianconeri hanno conquistato anche una Champions e una Coppa Intercontinentale.

Marotta, molto stimato proprio da Elkann, che lo scelse nel 2010 quando arrivò la prima volta, è ancora molto legato a Massimiliano Allegri, favorito per sostituire Andrea Agnelli sulla panchina della Juventus. Il tecnico livornese ieri è stato avvistato nel centro di Torino. La sua visita alla città è da ricondurre alla visita del figlio Giorgio, del quale ha poi seguito pure l’allenamento.

LEGGI ANCHE >>> Sergio Ramos e la decisione che delude la Juventus (e non convince il Real)

Ad Allegri potrebbero essere dati poteri alla Alex Ferguson, da manager sulla scorta del modello inglese. Un’opportunità che potrebbe essere gradita all’ex allenatore di Cagliari e Milan.