Il Napoli perde il suo top player: stagione finita

Koulibaly va in scivolata con Pavoletti
Koulibaly (Getty Images)

La maledizione degli infortuni continua a colpire il Napoli che ha perso uno dei suoi top player.

Il difensore senegalese Kalidou Koulibaly nei minuti di recupero contro il Cagliari ha avvertito un problema muscolare, sembrava essere un forte crampo e, invece, gli esami strumentali hanno dato una brutta notizia al Napoli.

La diagnosi ha evidenziato la distrazione muscolare di primo grado del gastrocnemio mediale della gamba destra. Sembrava un crampo e, invece, si tratta di un problema che lo terrà fuori una ventina di giorni, quindi probabilmente il Napoli lo perderà per tutta la parte finale del campionato.

Gli uomini di Gattuso sono in lotta per l’accesso alla Champions League, battendo Spezia, Udinese, Fiorentina e Verona conquisterebbero l’Europa che conta. Il Napoli dovrà tentare di farcela senza Koulibaly, il miglior difensore in organico.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Koulibaly porta palla
Koulibaly (Getty Images)

I numeri del Napoli senza Koulibaly

Koulibaly è l’uomo più pagato dal Napoli, il suo valore è emerso anche in questa stagione, soprattutto quando si è patita la sua assenza.

In undici partite senza Koulibaly il Napoli viaggia ad una media di 1,72 reti subite a partita, molto più alta dell’1,14, quella stagionale degli azzurri in 47 partite.

Maksimovic è in scadenza di contratto, nelle ultime gare Gattuso sta puntando su Rrahmani come prima alternativa ai titolari. È probabile che sarà proprio il kosovaro a sostituire Koulibaly, giocando in coppia con Manolas.

LEGGI ANCHE >>> Il vicepresidente del Napoli attacca gli arbitri dopo Udinese-Juve 

Non è stata una stagione fortunata per Koulibaly che si è prima fermato il 20 dicembre contro la Lazio per un infortunio muscolare, poi ad inizio febbraio un altro stop causa Covid-19. Il difensore senegalese dovrà fermarsi per la terza volta nella stessa stagione, non è assolutamente abituato durante la sua carriera ad interrompere così frequentemente il suo percorso.

A dicembre 2019 Koulibaly contro il Parma, nella prima gara con Gattuso in panchina, ha rimediato il suo primo stop muscolare di un certo rilievo.

La valutazione della sua storia fisica inciderà anche a fine stagione sulle valutazioni in sede di mercato, sia del Napoli che di eventuali club acquirenti. Tutto ciò passa anche per la Champions League che gli azzurri dovranno conquistare senza Koulibaly.