Il rinnovo di Donnarumma non dipenderà dalla qualificazione in Champions

Gigio Donnarumma in campo
Gigio Donnarumma (Getty Images)

Tiene banco il rinnovo di Donnarumma in casa Milan. Il portiere rossonero potrebbe decidere il suo futuro al termine del campionato. L’estremo difensore potrebbe aprire al suo trasferimento alla Juventus

Il discorso sul rinnovo di Donnarumma con il Milan sarà affrontato al termine del campionato. Il diretto interessato, per il momento, continua a scegliere la linea del silenzio in attesa della fine della stagione. Quale sarà il futuro dell’estremo difensore? La firma sul rinnovo o all’addio al Milan non dipenderanno dalla qualificazione dei rossoneri alla prossima Champions League, altrimenti il discorso sarebbe stato già affrontato e risolto nel girone d’andata quando un posto in Champions pareva essere certo per la compagine rossonera.

Detto questo, la Juventus osserva interessata. Stando alle ultime indiscrezioni, i bianconeri avrebbero già inoltrato un’offerta da circa 10-12 milioni all’anno per convincere il portiere rossonero a dire sì. Donnarumma avrebbe preso tempo e sarebbe pronto a valutare il da farsi dopo le prossime quattro partite. E’ chiaro che l’attuale portiere rossoneri gradirebbe poter giocare la prossima Champions League, ecco perchè la sfida di domenica tra Juventus-Milan potrebbe rivelarsi importante, anche se non fondamentale.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gigio Donnarumma in campo
Gigio Donnarumma (GettyImages)

Rinnovo Donnarumma, la Juventus dirà addio a Szczesny

Come rivelato negli ultimi giorni da alcune indiscrezioni di calciomercato, la Juventus avrebbe già presentato un’offerta cash da circa 12 milioni di euro annui a Donnarumma. Un’offerta che il Milan difficilmente deciderà di pareggiare. I rossoneri, per il momento, sarebbero disposti a non superare una proposta da 10 milioni di euro.

LEGGI ANCHE>>> Inter, il retroscena di mercato che ha cambiato la storia del campionato

Il futuro di Donnarumma si deciderà entro un mese. Terminato il campionato le parti si incontreranno per decidere e valutare il da farsi, ma la sensazione che la fumata bianca tra il giocatore e il Milan sembrerebbe essere decisamente lontana.