Buffon saluta la Juventus: “C’è una proposta che mi piace tanto”

Buffon abbraccia Danilo e Bentancur
Buffon, Danilo e Bentancur (Getty Images)

Gigi Buffon ha annunciato l’addio alla Juventus. Lo storico portiere bianconero ha riferito novità anche sul suo futuro prossimo.

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, nonostante l’età è sempre protagonista. Il rigore parato al Sassuolo lo rende il portiere più ‘vecchio’ ad aver parato un penalty in Serie A. Solo l’ultimo dei tanti record battuti nella lunga militanza in bianconero. Solo qualche giorno fa, l’estremo difensore della Juve, ha annunciato ai microfoni di ‘beIN Sports’ l’addio al club bianconero. Nel post partita del match contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai broadcasters presenti al Mapei Stadium.

Buffon a ‘DAZN’

Ecco quanto dichiarato ai microfoni di ‘DAZN’: “Ritorno a Parma? Vi dico la verità. Mi prendo 20/25 giorni. Ho avuto un po’ di offerte. Voglio vedere se ho l’entusiasmo, l’energia, la voglia. Ho sempre cercato di dare entusiasmo, felicità e grinta. Se ora qualcuno riuscisse a darlo a me magari l’accoglierei, mi farebbe piacere”.

Buffon para il rigore a Berardi in Sassuolo-Juventus
Buffon (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Svela il futuro a ‘Sky Sport’

A ‘Sky Sport’ ha poi aggiunto ulteriori dettagli sul suo futuro prossimo: ‘Tolgo il distrubo’? Era solo detto in maniera goliardica. L’ho detto così senza pensarci. Io sono cresciuto con l’impronta di mio padre. Magari è giusto che mi faccia da parte per dare spazio agli altri. Era solo un modo simpatico per concludere un ragionamento. Ho avuto qualche proposta bella, voglio vedere se ho ancora la voglia e la motivazione. Se mi sedimenta dentro un tipo di proposta che cerco, allora bene. Posso scegliere la cosa che mi piace di più”.

LEGGI ANCHE >>> Pirlo senza peli sulla lingua: “Vi svelo quello che più mi fa innervosire”

“Ho comunicato questa cosa a tutti ad inizio gennaio. Ad agosto ho avuto una proposta che avrei accettato immediatamente, mi ha fatto traballare. Mi piaceva ed era stimolante. La Juve mi era venuta incontro con il contratto, poi stava per arrivare Pirlo e quindi avrei creato un problema andandomene”.