Ufficiale, la Uefa apre indagine: cosa rischia la Juventus

Agnelli pensieroso allo stadio
Agnelli (Getty Images)

La Uefa ha appena aperto un’indagine disciplinare su Juventus, Real Madrid e Barcellona dopo le resistente per la Superlega

Ci siamo: la notizia, che era stata annunciata, ora è ufficiale. La Uefa, dopo la resistenza dei tre club della Superlega, Juventus compresa, ha avviato un’indagine disciplinare – nominando un ispettore – nei confronti dei bianconeri ma anche di Barcellona e Real Madrid, le altre due società europea che ancora resistono nonostante la diffidenza di tutte le altre squadre partecipanti.

Ecco quanto si apprende dal comunicato ufficiale: “In conformità con l’ Articolo 31 (4) del Regolamento Disciplinare UEFA, gli ispettori disciplinari e etici della UEFA sono stati oggi incaricati di condurre un’indagine disciplinare su una potenziale violazione del quadro giuridico della UEFA da parte di Real Madrid CF, FC Barcelona e Juventus FC in relazione al cosiddetto progetto “Super League”. Ulteriori informazioni su questo argomento saranno rese disponibili a tempo debito”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ceferin allo stadio
Ceferin (Getty Images)

Superlega, cosa rischia la Juventus

Le tre società citate erano le ultime rimaste coinvolte nel progetto Superlega, a differenza di tutte le altri che si erano tirate fuori dopo le resistenze inglesi. La Juventus, il Real Madrid e il Barcellona avevano continuano a ritenere viva ed esistente la Superlega. La Uefa, d’altro canto, aveva ‘minacciato’ i club anticipando quelle che sarebbero potute essere le possibili sanzioni.

LEGGI ANCHE >>> Infortunati Milan, gli aggiornamenti su Ibrahimovic e Brahim Diaz

Ora, con l’indagine disciplinare, ci saranno sicuramente gravi conseguenze per i club e, dunque, per la Juventus. Il rischio, a questo punto concreto, è che la società di Agnelli possa essere estromessa dalle coppe europee a partire dal prossimo anno. Un’altra tegola, in attesa di novità, su una stagione complicata.