Hakimi e Lukaku, esultanza polemica (e mai vista) dopo il gol alla Juve

Esulta Lukaku dopo il gol
Juventus-Inter (Getty Images)

Romelu Lukaku ha firmato il pareggio contro la Juventus di Andrea Pirlo. Esultanza polemica del belga insieme ad Achraf Hakimi.

Sfida accesa e divertente, quella che sta animando l’Allianz Stadium tra Juventus ed Inter. A decidere la partita, al momento sull’1-1, ben due rigori concessi da una parte e dell’altra. E se Cristiano Ronaldo ha firmato la prima rete del vantaggio bianconero, è stato Lukaku a replicare al portoghese andando a metterla dentro e portando cosi il risultato in pareggio.

Lukaku si conferma, insomma, un giocatore di assoluto valore e di sicuro uno dei principali trascinatori di questa squadra. Lo Scudetto porta la firma di Romelu bella grande in calce, ed i tifosi per questo sperano che a fine anno non arrivano assalti da altre squadre per provare a portare via il belga. Il Bayern Monaco, in questo senso, pare si sia tirato fuori dai giochi proprio in queste ore.

Ma la stagione non è finita. E cosi Lukaku ha messo dentro un’altra rete, la numero 23 in campionato. Ma è stata l’esultanza dopo la rete dell’ex Manchester United a far sorridere, tutti. Un singolare siparietto, forse riferito anche alla festa che ha visto proprio i nerazzurri protagonisti qualche sera fa?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rigore di Lukaku
Juventus-Inter (Getty Images)

Lukaku arrestato da Hakimi: esultanza polemica?

Dopo la rete dal dischetto dell’attaccante belga, i giocatori dell’Inter si sono ritrovati per l’esultanza ma i protagonisti sono stati l’autore del gol ed Hakimi. Il giocatore marocchino simula l’arresto per Lukaku, mettendogli delle manette finte e mimando anche una multa. E e proprio quest’ultimo aspetto, proprio come molti stanno facendo notare anche sui social, avrebbe una vena polemica.

LEGGI ANCHE>>> Inter, questa Conte non riesce proprio a mandarla giù

Il tutto, infatti, sarebbe da riconducibile alla festa di compleanno dell’attaccante, fermata dalla forze dell’ordine per violazione delle norme anti-Covid con tanto, appunto, di multe per le persone presenti. Insomma, un’esultanza molto singolare quella messa in scena dall’Inter dopo il pareggio con la Juventus.