Kulusevski e Chiesa regalano il secondo trofeo a Pirlo

Esultanza Juventus
Juventus (Getty Images)

E’ appena finita la finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus con il risultato di 1-2 a favore dei bianconeri.

La Juventus grazie alle reti di Kulusevski e Chiesa batte l’Atalanta 2-1 e porta a Torino, dopo la Supercoppa, il secondo trofeo stagionale. Per i bergamaschi ha segnato il momentaneo 1-1 Malinovsky.

La partita inizia subito con un gran ritmo. L’Atalanta nei primi cinque minuti rischia di passare in vantaggio prima con Palomino e poi con Zapata. Al 12′ ci sono tante proteste da parte dell’Atalanta per un fallo di Rabiot su Pessina in area di rigore juventina, ma l’arbitro Massa fa continuare. I bianonconeri passano in vantaggio al 30′ grazie al bel gol di Kulusevski. I bergamaschi pareggiano con un tiro molto potente di Malinovsky dopo dieci minuti.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Ligt contrasta Zapata
De Ligt, Cuadrado e Zapata (Getty Images)

La Juventus la vince nella ripresa

La Juventus incomincia meglio la ripresa e sfiora il vantaggio con McKennie. Dopo una punizione di Malinovsky, Romero cviene fermato all’ultimo momento da De Ligt. Kulusevski va vicino a siglare un altro gol, ma la sua girata viene respinta da Gollini. Al 60′ Chiesa, su assist di tacco di Ronaldo, prende il palo con un tiro a giro di destro. Chiesa, un minuto prima d’essere sostituito, riporta, grazie anche all’assist di Kulusevski, i bianconeri in vantaggio con un bellissima percussione centrale. L’Atalanta ci prova a pareggiare, ma è stanca e riesce ad essere pericolosa solo con un tiro alto di Muriel.

LEGGI ANCHE >>> Non fare il fenomeno: battibecco tra Bonucci e Romero durante la finale

La Juventus vince la sua quattordicesima Coppa Italia. L’Atalanta, dopo quella contro la Lazio di due anni fa, perde un’altra finale e deve rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria di un trofeo.