Conte e la doppia perplessità sul futuro: occhio al vice Lukaku

Antonio Conte applaude
Antonio Conte (Getty Images)

Il futuro di Antonio Conte si deciderà nel corso della prossima settimana dopo la fine ufficiale della stagione nerazzurra. Niente di scontato e ancora tante perplessità, ma attenzione alle prossime strategie di mercato

Punto di domanda sul futuro di Antonio Conte e risposte attese nel corso della prossima settimana dopo l’incontro decisivo con la società nerazzurra. Marotta, nei giorni scorsi, ha confermato l’ottimismo e la voglia di proseguire insieme, ma è chiaro che Conte dirà sì al progetto solamente in caso di solide conferme e certezze. Il tecnico potrebbe decidere di lasciare la panchina dell’Inter in caso di programmi poco chiari o possibili sacrifici illustri per risanare il bilancio.

Queste le due perplessità di Conte, il quale si opporrà tassativamente al possibile sacrificio di Lautaro Martinez o a quello di Bastoni. Il tecnico nerazzurro chiederà tassativamente la conferma dell’attuale rosa più l’aggiunta di un paio di pedine e tasselli per potenziarla ancora di più in vista della prossima stagione. Ci sarà bisogno di un nuovo esterno sinistro a tutta fascia, così come l’assalto a un vice Lukaku.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Conte dà indicazioni
Conte (Getty Images)

Conte programma il futuro tra dubbi e scelte sul mercato: scelto il vice Lukaku

Dubbi, perplessità e qualche punto interrogativo di troppo. Tuttavia, come riportato dalle ultime indiscrezioni di mercato, l’Inter sarebbe pronta a bussare alla porta dell’Atalanta per Gosens. L’esterno tedesco ha una valutazione di circa 40 milioni di euro, cifra che l’Inter potrebbe ricavare parzialmente dal possibile addio di Perisic o dalla cessione di Sensi. L’ex centrocampista del Sassuolo, infatti, piace parecchio a De Zerbi, pronto alla nuova avventura allo Shakhtar Donetsk.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo e l’ultima notte per non andare (di nuovo) in bianco

Infine, massima attenzione per la scelta del nuovo vice Lukaku: Conte avrebbe individuato in Dzeko l’uomo ideale. Ora bisogna valutare la possibile apertura della Roma, le richieste e la volontà del giocatore, il quale, però, sembrerebbe essere intenzionato a restare nella Capitale agli ordini di Mourinho.