Juve, il futuro di Bentancur al bivio: l’agente esce allo scoperto

Bentancur lascia il terreno di gioco rammaricato
Rodrigo Bentancur (Getty Images)

Il futuro di Rodrigo Bentancur si prepara a raggiungere un bivio importante. E’ stato l’agente del giocatore a parlare del futuro.

L’asse Torino-Barcellona resta molto caldo. La scorsa estate è stato lo scambio Pjanic-Arthur ad accendere i legami tra i due club, tra plusvalenze importanti e rendimento sul campo che non ha rispettato le aspettative. Il centrocampista brasiliano, di fatto, è stato condizionato in maniera molto forte dagli infortuni. Per il bosniaco, invece, il periodo di ambientamento non è stato proficuo, ed in terra catalana sembra non aver trovato la sua dimensione.

I rapporti tra i due club, però, restano decisamente buoni. Tanto è vero che sono diversi i nomi che ballano e che potrebbero passare da una parte e dell’altra. Non è un mistero, infatti, che il Barcellona stia tenendo d’occhio le situazioni di Dybala, De Ligt ma anche Bentancur. Cosi come la Juventus starebbe monitorando attentamente Dembele in casa catalana.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli prima di una riunione di Lega
Miralem Pjanic (Getty Images)

Bentancur, bivio in vista: parla l’agente

Come detto, Rodrigo Bentancur è uno di quei giocatori che potrebbe lasciare Torino la prossima estate, andando ad immettersi proprio sul binario diretto verso la Spagna, sponda catalana. Qualcuno parla addirittura di una trattativa all’interno della quale potrebbe rientrare proprio Pjanic ed un possibile ritorno a Torino. Insomma, che Bentancur piaccia al Barcellona è un fatto conclamato e confermato anche dal portale ‘Mundo Deportivo’.

LEGGI ANCHE >>> “Finita la stagione torna all’Inter”: nuova grana per Marotta

E cosi, proprio di questa eventualità di un Bentancur diretto a in maglia azulgrana, ne ha parlato il suo agente proprio a ‘Mundo Deportivo’. “Zero notizie, né il Barça né la Juventus mi hanno parlato di questo argomento”, le parole di Daniel Bolotnicoff. Insomma, nessuna conferma di un possibile passaggio imminente o di un trasferimento prossimo alla concretizzazione. Occhi aperti, però, su un asse che da diversi mesi si è già scaldato.