“Cristiano Ronaldo marginale”: la Juventus è già nel post CR7

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

La vittoria della Juventus in coppa Italia è arrivata senza i colpi di Cristiano Ronaldo: ed ora i bianconeri potrebbero fare a meno di lui

Coppa al cielo e sorrisi. La Juventus si ritrova al ‘Mapei Stadium’, impianto che evidentemente porta bene alla squadra bianconera. Dopo la Supercoppa è arrivata anche la coppa Italia ed allora la stagione juventina è un po’ meno deludente e potrebbe esserlo ancora di meno se Pirlo riuscisse a conquistare la Champions. Una serata da Juve quella di ieri a Reggio Emilia con i bianconeri che sono riusciti a imbrigliare il gioco dell’Atalanta e trovare la via del gol con due dei tre più costosi acquisti estivi: Kulusevski e Chiesa.

Il trionfo porta la loro firma e non quella di Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha festeggiato con sorrisi e messaggi social, ma in campo non ha inciso come ci si aspetterebbe. Una gara anonima che qualcuno ha interpretato anche come un messaggio per quel che sarà il prossimo anno: la Juventus può vincere anche senza di lui.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo in contrasto con l'Atalanta
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Juventus, Sconcerti: “Ha vinto senza Ronaldo”

La pensa così Mario Sconcerti che ha analizzato la vittoria della Juventus contro l’Atalanta dalle colonne del ‘Corriere della Sera’. Il giornalista ha acceso i riflettori su Chiesa e, soprattutto, Kulusevski, i veri artefici del successo bianconero.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il retroscena su Buffon svelato da Chiesa

Sull’esterno italiano ha scritto: “Chiesa non è un fenomeno, ma ha una velocità di gambe che prescinde dal suo talento di base. È destinato ha fare poche cose ma pesanti”. Un po’ come lo svedese ed è per questo che Sconcerti dice: “Per la prima volta lui e Kulusevski hanno portato avanti una Juve senza Ronaldo. Che non ha giocato male, è stato marginale”. Il primo passo verso ciò che accadrà il prossimo anno?