L’Inter sa cosa deve fare per convincere Conte

Conte arrabbiato
Antonio Conte (Getty Images)

L’Inter in bilico, come Conte e i big della squadra: il tecnico pronto ad accettare alcune cessioni ma soltanto a determinate condizioni

L’Inter in bilico, sospesa tra la voglia di festeggiare e quella di capire. Domenica la festa con l’Udinese e il saluto ai tifosi, poi arriverà davvero il momento verità. Sembrava potesse esserci in questa settimana invece, salvo colpi di scena, tutto è rimandato a dopo la gara di domenica pomeriggio. Zhang da un lato, Conte con i dirigenti dell’altro: questa volta il tecnico non sarà da solo, ma avrà l’appoggio di Marotta ed Ausilio. Parlarsi per capire: cosa sarà dell’Inter.

L’accordo per il prestito è stato siglato, presto arriverà la prima tranche dei 250 milioni che serviranno a pagare gli stipendi. Ma il futuro? Questo chiederà Conte al presidente e di questo Zhang dovrà illustrare i piani nel dettaglio. L’operazione tagli è confermata ma il tecnico vuole capire quali e quanti prima di dire sì alla conferma o girare le spalle e salutare tutti.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Steven Zhang
Steven Zhang (Getty Images)

Inter, Conte fissa le condizioni per restare

Il ‘Corriere dello Sport’ analizza oggi la situazione nerazzurra e parla dei sacrifici che Conte sarebbe disposto ad accettare. Ovviamente l’allenatore sa di non poter chiedere un mercato roboante ma non vuole fare da uomo copertina di un progetto che rivede al ribasso le ambizioni per il prossimo anno.

LEGGI ANCHE >>> Inter, attacco pesante a Suning: “Pagate anche noi!”

Così Conte potrebbe dire sì anche a due cessioni eccellenti, magari indicando lui i rimpiazzi. Ma a patto che la società dica in maniera chiara che l’obiettivo del prossimo anno non sarà più vincere lo scudetto ma arrivare in Champions. Questa l’ipotesi più probabile, l’altra significherebbe l’addio del tecnico e anche dei calciatori a lui più legati. Ma è quello che a Milano sperano non accada.