Odio social nei confronti di Zaccagni, che pubblica l’insulto vergognoso

Zaccagni corre
Zaccagni (Getty Images)

Zaccagni, dopo il pareggio con il Napoli, è finito nel mirino di alcuni tifosi partenopei che lo hanno insultato in maniera pesante.

Non si placano le polemiche dopo il pareggio del Napoli in casa dell’Hellas Verona, che è costato agli azzurri la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Tanti i commenti critici dei tifosi, alcuni dei quali nelle scorse ore hanno preso di mira pesantemente di mira Mattia Zaccagni accusato di aver giocato “la partita della vita”. Un odio social sfociato in insulti ingiustificabili, tra cui “se vieni a Napoli l’anno prossimo ti sputo in faccia” e “marcisci a Verona che a Napoli non ti vogliamo”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

L'Hellas Verona festeggia
Hellas Verona (Getty Images)

Zaccagni nel mirino di alcuni tifosi del Napoli: gli insulti ricevuti

Il centrocampista ha poi pubblicato un commento ricevuto su Instagram da un “supporter” che gli augura “un tumore maligno”. Parole vergognose, che travalicano il concetto di sport e rispetto reciproco. Zaccagni è stato tra i principali protagonisti della stagione degli scaligeri: 5 le reti segnate in 36 presenze, condite anche da 7 assist. Numeri che non gli hanno consentito di entrare nella lista dei pre-convocati dell’Italia in vista degli Europei ma che comunque certificano la qualità del giocatore, destinato a lasciare Verona nella prossima stagione. Si di lui, nelle scorse settimane, sembrava esserci proprio il Napoli pronto ad offrire 10 milioni più bonus: ora però, visto il clima, l’affare è destinato a non andare in porto. 

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la cronaca di Napoli-Verona 1-1

Chi invece su Instagram si sta mostrando euforico per il pareggio con il Napoli è Stefano Sturaro: “Fino alla fine! Abbiamo onorato la maglia e dimostrato ancora una volta chi siamo. Volevamo chiudere la stagione così, a testa alta, per rendere ancora una volta più orgogliosi voi tifosi!”.