De Ligt vuole lasciare la Juventus e ha già scelto il nuovo club

De Ligt libera l'area
De Ligt (Getty Images)

De Ligt non starebbe bene a Torino e ripensa al Barcellona: i catalani potrebbero mettere in piedi un altro scambio con la Juventus

Dalla Catalogna arrivano indiscrezioni sul futuro di Matthijs De Ligt. Il centrale olandese della Juventus secondo quanto riferito dall’emittente “Esport3” durante il programma “Onze” non sarebbe a suo agio a Torino e starebbe lanciando segnali per lasciare il club bianconero.
Per lui torna d’attualità, dunque, il nome del Barcellona, che aveva messo gli occhi su di lui già due anni fa quando il difensore ha poi scelto la Juventus per tentare di vincere la Champions League con Cristiano Ronaldo. Il calciatore tuttavia avrebbe adesso dei forti ripensamenti in merito e dal suo entourage starebbero già ammettendo che De Ligt è pentito della sua decisione. Il calciatore avrebbe detto chiaramente di aver fatto la scelta sbagliata.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Joan Laporta durante la campagna per le elezioni del nuovo presidente del Barcellona
Joan Laporta (Getty Images)

Juventus: De Ligt pentito di non aver scelto il Barcellona, ora ci ripensa. Nuovo scambio in vista?

Due motivi che avrebbero convinto De Ligt a preferire la Juventus, secondo quanto sostenuto dal media catalano sarebbero ancora l’ingaggio garantito dai bianconeri (8 milioni netti a stagione) e il fatto che con la presenza di Piqué il calciatore aveva dubbi sul suo impiego da titolare, ciò che invece gli aveva garantito fin da subito il club del presidente Andrea Agnelli.

Quando un anno fa la Juventus ha chiesto Arthur, il primo nome fatto dalla dirigenza del Barca sarebbe stato proprio quello del difensore olandese, considerato però incedibile dai bianconeri.

Uno scambio che coinvolgerebbe De Ligt potrebbe tornare di moda però quest’estate. Secondo quanto sostengono dalla Spagna, infatti, molti club saranno costretti a mettere in piedi altri scambi per realizzare plusvalenze e far quadrare i conti.

Per chiudere l’operazione si sfrutterebbero i buoni rapporti tra l’agente dell’olandese Mino Raiola e il presidente dei blaugrana Laporta. Anche questo sarebbe uno dei motivi alla base di uno sbocco positivo. L’agente non aveva buoni rapporti con l’ex numero uno dei catalani, Bartomeu.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus attende di essere esclusa dalla Champions

Il centrale classe 1999 di Leiderdorp ha un contratto con la Juventus fino al 2024 e un valore di mercato superiore ai 70 milioni di euro. In questa stagione ha totalizzato 36 presenze tra tutte le competizioni, con un minutaggio di circa 3000 minuti durante il quale ha firmato pure un gol.