Per l’Inter l’incontro tra Zhang e Conte non serve più

Antonio Conte saluta
Antonio Conte (Getty Images)

Inter al bivio, Conte sì o no: è tempo di decisioni per i nerazzurri ma intanto l’incontro tra tecnico e Zhang potrebbe non esserci più

I giorni dell’attesa. L’Inter ha già archiviato la festa scudetto e lo ha fatto forse nel peggior modo possibile. Nubi sul futuro di Antonio Conte, dubbi sulla competitività del progetto della società. Il tecnico si è chiuso nel silenzio più totale dopo aver fatto sapere che attende chiarezza del club. Zhang è a Milano, ma per lui la chiarezza è già stata fatta: la società ha spiegato qual è la situazione e quali i programmi per il futuro. Abbassamento del monte ingaggio e la cessione di almeno un titolare. Il prossimo anno la squadra non sarà chiamata a difendere il titolo ad ogni costo ma a conquistare un posto in Champions. Questi i piani che Zhang ritiene di aver già chiarito a Conte. Per questo – riferisce la ‘Gazzetta dello Sport’ –  il presidente non ritiene necessario un incontro con il proprio allenatore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zhang
Zhang (Getty Images)

Inter, niente incontro: Zhang aspetta un risposta da Conte

La posizione della società è che la chiarezza interno al progetto è già stata fatta ed ora tocca all’allenatore, che ha comunque un contratto fino al 2022, far sapere la sua volontà. Dentro o fuori, Conte deve decidere in base a quelle che sono state le indicazioni già date dalla società.

LEGGI ANCHE >>> “Antonio Conte ha deciso di lasciare l’Inter”: scelta fatta

Nessuno incontro quindi o soltanto una tattica per far raffreddare gli animi e provare a ricucire come avvenuto la scorsa estate con il vertice di Villa Bellini. L’idea di Zhang è continuare con Conte, ma intanto l’alternativa Marotta l’ha già individuata: Massimiliano Allegri che è però in pole anche per la Juventus.