Inter, la furia dell’ex contro gli Zhang: “Non pagano neanche 800 euro”

Steven Zhang durante la finale di Europa League
Steven Zhang (Getty Images)

Eder contro la famiglia Zhang: “Quello che è successo in Cina si è ripetuto all’Inter. Sono 8 mesi che non pagano chi prendeva 800 euro”

L’ex attaccante nerazzurro Eder torna ad attaccare la famiglia Zhang. L’oriundo, tornato in Brasile al San Paolo, ha più volte accusato il gruppo Suning di non avergli pagato gli stipendi durante la sua militanza al Jiangsu.

Ora, con la protesta degli ultras che sta montando a Milano dopo la notizia del probabile addio di Antonio Conte, Eder solidarizza con i tifosi nerazzurri su Twitter.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Eder ai tempi dell'Inter
Eder ai tempi dell’Inter (Getty Images)

Eder contro il gruppo Suning: “Se ne fregano del calcio”

L’attaccante condivide la foto degli striscioni contro la proprietà e racconta la sua esperienza in Cina: “Quando lo dicevo, spero che non succeda anche all’Inter, è perché da tifoso non volevo che succedesse quello che è successo a noi di Suning. Dopo aver vinto e fatto una cosa importante, i cinesi (Steven e il suo papà), hanno buttato all’aria il grande lavoro fatto”.

Inevitabile, quindi, il paragone con la situazione attuale dell’Inter: “Lo fanno perché devono far rientrare 100 milioni nelle loro tasche. Del calcio, dei dipendenti se ne fregano“.

LEGGI ANCHE>>> Clamoroso: Conte ha deciso, addio Inter! Ora Allegri in pole

Ma è l’ultimo tweet quello più pesante: “Pensate che sono 8 mesi che non pagano gente che prendeva 800 euro al mese. Suning” e chiusura con faccine che vomitano. Più chiari di così, si muore.