Inter, non solo Conte: c’è un’altra dolorosa perdita

L'Inter festeggia dopo un gol
Inter (Getty Images)

Dopo Antonio Conte, lascia l’Inter anche Antonio Pintus. Si tratta del preparatore atletico fortemente voluto dal tecnico in nerazzurro. 

Continuano a susseguirsi addii in casa Inter, dopo quello più importante al momento, ovvero la risoluzione contrattuale di Antonio Conte. L’allenatore ha scelto di separarsi dai nerazzurri e porterà con sé anche Antonio Pintus, il preparatore atletico e segreto della supremazia fisica delle sue squadre. Dopo Oriali, Pintus è il secondo addio di questa giornata, almeno secondo le informazioni che riferisce ‘La Repubblica’.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, dopo Conte via anche il ‘mago’ Pintus

L'Inter festeggia lo scudetto al Meazza
Inter scudetto (Getty Images)

D’altronde si tratta di un fedelissimo di Conte, per cui è probabile che lo voglia con sé in occasione della prossima avventura professionale. All’arrivo a Milano due anni fa, il tecnico chiese di strappare Pintus al Real Madrid, squadra dove aveva trionfato con due Champions sotto la gestione di Zidane.

LEGGI ANCHE >>> Milan, è ufficiale il primo colpo: cambia la storia tra i pali

In effetti sotto la sua gestione atletica, l’Inter non ha praticamente mai lamentato infortuni gravi né lunghi stop, pur essendo una squadra che ha basato la sua formula vincente sul gioco duro, fisico e fatto di slanci interessanti. La carriera di Pintus evidentemente è costellata dall’esperienza necessaria soprattutto a grandi livelli: ha cominciati con la Juventus di Lippi nel 1991 e vi è rimasto per ben sette anni. Un’epoca che ha visto passare in bianconero lo stesso Conte, memore a questo punto dell’ottimo lavoro del preparatore l’ha poi voluti con sé. Dove finiranno insieme? Potrebbe essere proprio quel Real Madrid di cui sopra oppure un’altra avventura in Premier League.