Lazio-Sarri, due “problemi” ostacolano la trattativa: la situazione

Sarri in Udinese-Juventus
Maurizio Sarri (Getty Images)

Due aspetti rallentano la trattativa tra la Lazio e Maurizio Sarri, scelto come allenatore per prendere il posto di Simone Inzaghi. 

La Lazio attende l’opportunità migliore per potersi legare a Maurizio Sarri. Dovrebbe essere lui il prossimo allenatore dei biancocelesti, a meno di nuovi e prossimi scenari. L’addio repentino di Simone Inzaghi, dopo i primi discorsi relativi al rinnovo contrattuale, hanno portato il presidente Claudio Lotito a dover studiare una soluzione che fosse vincente e convincente, da lì l’idea Sarri, a piede libero dopo l’avventura alla Juventus.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lazio-Sarri, due problemi possono rendere difficile la trattativa

Sarri in Cagliari-Juventus
Maurizio Sarri (Getty Images)

Proprio il legame contrattuale con i bianconeri rappresenta una pratica antipatica da sistemare. Sarri ha avviato i contatti con la società torinese per la risoluzione del contratto ancora in essere. Stando a quanto riferisce ‘calciomercato.it’, manca ancora il via libera definitivo ma le parti coinvolte hanno interesse comune nel risolvere la situazione quanto prima.

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi e Luis Alberto insieme all’Inter? La pista social

Questa situazione mantiene la Lazio con le mani legate. Non potrà chiudere per il tecnico, se prima non sarà libero da altri vincoli. Inoltre, dopo un primo summit, è emersa una difficoltà sulla parte economica. La Lazio offre 2,5 milioni di euro a stagione più bonus, mentre Sarri ne chiederebbe 4 di milioni per l’ingaggio. Più situazioni in essere che non fanno cambiare idea a Lotito, il quale però si guarda comunque intorno per sicurezza: piacciono Villas Boas e Sergio Conceicao, così come Vincenzo Italiano, sebbene sembra il profilo più defilato di tutti, al momento.