Juve, Szczesny sbotta in conferenza e ‘blocca’ Donnarumma

Wojciech Szczesny in campo
Wojciech Szczesny (Getty Images)

Che ne sarà di Szczesny? Il portiere della Juventus ha parlato proprio del suo futuro in conferenza stampa.

Chi difenderà i pali della Juventus il prossimo anno? Una domanda alla quale i tifosi bianconeri vorrebbero una spiegazione in tempi relativamente brevi. Cresce l’attesa su chi effettivamente verrà individuato dal club per prendere il posto di titolare. Indipendentemente dall’addio di Buffon, per la Vecchia Signora fare chiarezza in questo senso assume un valore assolutamente fondamentale.

Molti puntano il dito su Gigio Donnarumma che, dopo il divorzio con Milan, sembra essere un candidato forte ad essere il titolare tra i pali. In casa bianconera c’è evidentemente consapevolezza che ci si trova di fronte ad uno dei portieri giovani più importanti del panorama mondiale, e per questo la dirigenza vorrebbe mettere concretamente le mani sull’ormai ex Milan.

C’è, però, un aspetto che va tenuto assolutamente in considerazione: il ruolo di Wojciech Szczesny. Il portiere polacco sarebbe, ad oggi, proprio il titolare della Vecchia Signora, ed in pochi hanno effettivamente posto l’attenzione sulla situazione dell’ex Arsenal. La verità è che proprio lui potrebbe rappresentare il vero ago della bilancia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma e Szczesny si abbracciano
Donnarumma e Szczesny (Getty Images)

Szczesny sbotta in conferenza: bloccato Donnarumma?

E cosa ne pensa lo stesso Szczesny del suo futuro? E’ proprio quello che hanno domandato i cronisti in conferenza stampa durante il ritiro della Polonia. E cosi è arrivata la risposta del portiere, stizzita. “Cercherò di rispondere a questa domanda una volta per tutte“, ha cominciato a rispondere il portiere polacco, provando a fare chiarezza una volta per tutte.

LEGGI ANCHE >>> Juve e Atalanta gongolano: tesoretto da 50 milioni in arrivo

“L’argomento è sui media da molto tempo e vale la pena parlarne. Non ho avuto contatti né con il mio club né con altri perché non ci sono elementi concreti sulla mia partenza. Non sono responsabile per i trasferimenti della Juventus”, le parole di Szczesny. Insomma, di andar via l’ex Roma non vuole sentirne. Questo può rappresentare, evidentemente, un problema per lo stesso club bianconero e la trattativa per portare Donnarumma a Torino. Avere due portieri potenzialmente titolari e con ingaggi considerevoli, non sarebbe di certo soluzione gradita ad area tecnica ed ovviamente alla stessa società.