Il vero ruolo di Morata nella Juve di Allegri

Alvaro Morata esulta
Alvaro Morata (Getty Images)

Alvaro Morata resterà alla Juventus anche in vista della prossima stagione. Il prestito dell’attaccante spagnolo sarà rinnovato per un altro anno, poi i bianconeri valuteranno se riscattarlo definitivamente dall’Atletico Madrid

Alvaro Morata resterà alla Juventus anche in vista della prossima stagione. Massimiliano Allegri è stato chiaro: l’attaccante spagnolo rientra nei piani del nuovo tecnico bianconero, il quale ha chiesto alla società di trattenere lo spagnolo a Torino per due semplici motivi. Il primo fa riferimento alla tematica tattica: Morata si sposerebbe alla perfezione sia in caso di tridente offensivo, sia in caso di 4-3-1-2.

L’ex Chelsea e Atletico Madrid sarebbe il compagno ideale di qualsiasi tipo di attaccante, ecco perchè Allegri punterà su di lui con forte decisione. Morata potrebbe rappresentare l’uomo dell’ultima mezz’ora, caratteristica che l’aveva reso determinante e fondamentale nelle prima Juve di Allegri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri con la coppa dello scudetto
Allegri (Getty Images)

Morata resta alla Juventus: come lo utilizzerà Allegri

Come anticipato, Allegri potrebbe decidere di utilizzare Morata sia in posizione di prima punta, sia in posizione di seconda punta al fianco di un attaccante forte fisicamente. Non solo Morata: il neo tecnico della Juventus forzerà la mano anche per la conferma di Dybala, ormai vicinissimo al rinnovo con i bianconeri.

LEGGI ANCHE >>> Il Barcellona vuole rovinare i piani di Mourinho e della Roma

Morata e Dybala saranno i due punti di riferimento della nuova Juventus, ma attenzione anche alla sorprese. Punto interrogativo sulla conferma di Cristiano Ronaldo, ma quasi sicuramente l’attaccante portoghese dirà addio in caso di offerte da 25-30 milioni di euro.