Superlega, la Juve ha pronto un asso nella manica per battere la UEFA

Andrea Agnelli primo piano
Andrea Agnelli (Getty Images)

Caso Superlega: Juve, Real e Barcellona affideranno la difesa contro la UEFA all’avvocato Dupont, il protagonista della sentenza Bosman

In questo momento la UEFA e i tre club ancora implicati nel progetto Superlega (Juve, Real e Barcellona) hanno siglato una sorta di pace armata. Ma, come si può intuire, la questione è tutt’altro che conclusa, con le ‘ribelli’ che avrebbero pronto l’asso nella manica.

Le due spagnole e la Juventus, riferisce il britannico ‘Daily Mail’, avrebbero infatti deciso di affidare la propria difesa in tutte le sedi all’avvocato Jean-Louis Dupont, il cui nome è un autentico spauracchio per le istituzioni del football.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Aleksander Ceferin preoccupato
Aleksander Ceferin (Getty Images)

Superlega, Juve, Real e Barça pronte a ingaggiare il legale del caso Bosman

Il legale belga fu protagonista del ricorso sul celebre caso Bosman, e cioè la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che nel 1995 sparigliò completamente il mondo del calcio.

Da allora fu infatti permesso il libero trasferimento degli svincolati (prima vietato) e furono abbattute le barriere al numero di calciatori comunitari che ogni squadra poteva tesserare.

LEGGI ANCHE>>> Superlega, annuncio a sorpresa dell’UEFA su Juve, Real e Barça

Non solo: più tardi lo stesso Dupont ha vinto anche altre battaglie contro UEFA e FIFA, obbligando le confederazioni a risarcire i club per gli infortuni patiti da parte dei propri tesserati in nazionale e introducendo il principio della rotazione continentale della Coppa del Mondo.

Ora il combattivo avvocato e il suo socio Martin Hissel sarebbero pronti a riscrivere la storia ancora una volta. Tanto che dietro alla decisione della UEFA di sospendere il procedimento a carico di Juventus, Real Madrid e Barcellona potrebbe esserci proprio la ‘minaccia’ di loro iniziative.