Il Milan vuole accontentare Pioli: per l’attacco si torna su un vecchio nome

Pioli in panchina col Milan
Stefano Pioli, Milan (Getty Images)

Quello di Jovic potrebbe essere nuovamente il profilo offensivo che il Milan cerca, considerato che in attacco Ibrahimovic potrebbe non essere più una certezza inamovibile. 

L’infortunio al ginocchio che patisce Zlatan Ibrahimovic dalla fine dell’ultime stagione non fa stare sereno il Milan. Il lento recupero, infatti, può far presupporre che, complice l’età, per la prossima stagione il campione svedese non potrà garantire il 100% della sua qualità. Per tale motivo, la società si guarda intorno alla ricerca di rinforzi offensivi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan, per l’attacco torna di moda Jovic

Jovic durante FC Schalke 04 - Eintracht Frankfurt
Luka Jovic, Eintracht Frankfurt (Getty Images)

Secondo quanto riferisce il ‘Corriere dello Sport’, sarebbe tornato di moda il profilo di Luka Jovic. Il calciatore serbo ha trascorso l’ultima stagione in prestito all’Eintracht Francoforte ma il cartellino è di proprietà del Real Madrid. L’attaccante quindi farà rientro in Spagna e il Milan eventualmente dovrà trattare coi blancos. L’idea dei rossoneri sarebbe quella di lavorare per ottenerne il prestito.

LEGGI ANCHE >>> Erisken, il coro da brividi dei tifosi di Danimarca e Finlandia

L’arrivo di Carlo Ancelotti in panchina al Real confermerebbe l’interesse della società madrilena nel non trattenere Jovic in rosa. Il cartellino del classe 1997 ha il valore di circa 25 milioni di euro, tutto sommato una cifra non proibitiva per avanzare un’offerta secondo la formula che si ritiene più adeguata. Si allontana, invece, Olivier Giroud del Chelsea, nonostante sia stato il primo desiderio del Milan pensando all’attacco che verrà: per Pioli è l’ideale, ma trattare sul prezzo con la società inglese non sarà per niente semplice.