Cagliari, il nuovo centravanti sarà finanziato da due sacrifici

Il Cagliari esulta
Cagliari-Roma (GettyImages)

Il calciomercato del Cagliari partirà da due sacrifici illustri per cercare di risistemare conti e bilanci. Punto interrogativo sul futuro di Nandez e su quello di Cragno, mentre appare scontato l’addio a Simeone

Tiene banco il calciomercato del Cagliari in vista delle prossime settimane. I rossoblù dovranno valutare il piano cessioni prima di programma il mercato in entrata. Cragno potrebbe dire addio dinanzi a un’offerta da circa 25 milioni. Il portiere piace a Roma, Inter e Fiorentina, ma nelle ultime ore starebbero avanzando gli interessi di diverse squadre di Premier League e Ligue 1.

Non solo Cragno, il Cagliari aprirà concretamente anche all’addio di Nandez. Il centrocampista uruguaiano, corteggiato in maniera decisa dall’Inter, potrebbe lasciare la Sardegna solamente di fronte a un’offerta cash da circa 40 milioni di euro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

alessio cragno
Alessio Cragno (Getty Images)

Calciomercato Cagliari, Simeone verso l’addio: caccia al nuovo centravanti

Difficilmente Simeone resterà al Cagliari in vista della prossima stagione: tiene banco l’idea di scambio con la Sampdoria con l’attaccante argentino pronto a vestire la maglia blucerchiata in cambio di Yoshida e Jankto. IL club rossoblù potrebbe aprire all’idea, anche perchè difficilmente l’ex Genoa e Fiorentina proseguirà la sua avventura in rossoblù all’ombra di Pavoletti.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Giroud vuole che il Chelsea mantenga la promessa

Verso la conferma Nainggolan: Cagliari e Inter dovrebbero raggiungere un accorso definitivo nel corso dei prossimi giorni. Il Ninja sarà ufficialmente un nuovo giocatore del Cagliari a titolo definitivo. Per quel che riguarda il nuovo centravanti, invece, il Cagliari potrebbe investire parte dei soldi ricavati dalla cessione di Cragno e Nandez proprio su un nuovo attaccante: resta viva l’idea Defrel, più defilato il profilo di Petagna.