Europei, finale a Roma? Arriva l’annuncio della Uefa per Draghi

Ceferin in tribuna
Aleksander Ceferin (Getty Images)

Niente Final Four dell’Europeo a Roma. L’Uefa risponde al Premier Draghi confermando che le partite si disputeranno a Londra.

Non si è fatta attendere la replica dell’Uefa a Mario Draghi. Oggi il Premier aveva criticato la decisione di far svolgere le fasi conclusive dell’Europeo a Londra (dove stanno aumentando i casi e i ricoveri a causa della variante Delta del Covid), aprendo alla possibilità di ospitarle in Italia. “Mi adopererò affinché la finale degli Europei non venga disputata in Paesi con alti contagi” le sue parole, pronunciate durante una conferenza stampa tenuta insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mario Draghi insieme ad Angela Merkel
Mario Draghi e Angela Merkel (Getty Images)

L’Uefa risponde a Draghi e conferma le final four a Londra

Un’eventualità che l’organismo presieduto da Aleksander Ceferin non intende affatto prendere in considerazione. La Uefa, si legge in un comunicato, insieme “alla federazione inglese e alle autorità inglesi stanno lavorando a stretto contatto con successo per organizzare le semifinali e la finale di Euro 2020 a Wembley e non ci sono piani per cambiare la sede delle partite”. Oltre a Roma, di recente si era parlato anche di Budapest come location alternativa. Ma per ora non verrà attuato nessun cambio di programma.

LEGGI ANCHE >>> “Europei, finale a Roma”: Draghi è pronto alla battaglia

A confermarlo è pure il presidente della Figc Gabriele Gravina. “Non ci sono le condizioni per poter pensare, sotto il profilo organizzativo, ad una final four a Roma o a Budapest. Il fatto che a Budapest ci sia un ‘liberi tutti’ con 60mila spettatori e senza mascherine – ha affermato nelle scorse ore – è un tema che sta attirando molta attenzione ma anche molta preoccupazione. Ci sono una serie di verifiche in atto per capire che tipo di effetti possa generare nell’arco dei 15 giorni”.