“Vogliamo parlarne?” la stoccata al Milan che fa rabbrividire

Maldini e Massara durante un allenamento
Maldini e Massara (Getty Images)

Secondo il giornalista Ziliani, il Milan si è lasciato scappare calciatori come Pessina e Locatelli.

L’Italia ha battuto il Galles 0-1, nel match di ieri, grazie al gol di Matteo Pessina. Gli azzurri stanno entusiasmando sia per il gioco espresso che per la compatezza difensiva. Mancini ha più volte ripetuto che ci sono 26 titolari, ribadendo la sua totale fiducia in tutto il gruppo azzurro.

Sugli ultimi 4 goal siglati dalla Nazionale, 3 sono stati segnati da due ex giocatori del Milan. Infatti, Pessina e Locatelli, autore di una doppietta contro la Svizzera, hanno in comune un passato con la squadra lombarda. Se Locatelli è arrivato a giocare con la prima squadra, Pessina non ha mai esordito in maglia rossonera.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pessina esulta
Pessina (Getty Images)

 Ziliani e la dura critica al Milan

Paolo Ziliani, tramite un tweet, ha elencato anche altri due giocatori della Nazionale di Mancini che hanno militato nel Milan: Cristiante e Donnarumma. Il giornalista ha voluto sottolineare la scarsa lungimiranza che la squadra rossonera ha avuto in questi ultimi anni in sede di calciomercato.

LEGGI ANCHE >>> Locatelli, dall’addio al Milan in lacrime alla doppietta in Nazionale

I veri rimpianti per i tifosi milanisti sono Pessina e Locatelli. Ai due centrocampisti non è stato concesso il tempo necessario per crescere e maturare come giocatori. Mentre Donnarumma, che andrà al PSG, ha preteso cifre esorbitanti per il prolungamento del contratto con il Milan. Cristante fu venduto al Benfica e sono passati anni prima che tornasse ad ottimi livelli.