Doppia cessione per la Juve: Rabiot e Bernardeschi restano

Adrien Rabiot in azione
Adrien Rabiot (GettyImages)

La nuova Juventus di Allegri ripartirà dal piano cessioni per finanziare le nuove operazioni in entrata. Nuovo modulo e nuovo tema tattica in vista dell’imminente futuro. 

Il calciomercato della Juventus partirà da un ricco piano cessioni per cercare di finanziare le strategie in entrata in vista della prossima stagione. Allegri punterà con forte decisione sul 4-3-3, ma attenzione anche ai possibili passaggi al 4-2-3-1 e 3-5-2. Punto interrogativo sul futuro di Cristiano Ronaldo, cessione che permetterebbe alla Juventus di investire il ricavato e il risparmio del suo ingaggio su due o tre colpi ad effetto.

Tutto dipenderà dalla volontà e dalla decisione del cinque volte Pallone d’Oro, ma la sensazione è che Ronaldo sia pronto a dire addio ai colori bianconeri. La Juventus vorrebbe incassare circa 30 milioni dal suo addio, e sulle tracce del portoghese si sarebbero già mossi PSG e Manchester United. Il club parigino potrebbe puntare su Ronaldo in caso di addio a Mbappè, mentre gli inglesi potrebbero riabbracciare CR7 in un’idea di scambio con Pogba.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ronaldo e Ramsey esultano
Juve, Ronaldo e Ramsey (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Ramsey verso l’addio: confermato Rabiot

Non solo Ronaldo, la Juventus sarebbe pronta a dire addio anche a Ramsey, valutato circa 15-20 milioni di euro e con ingaggio da 7 milioni di euro annui. Il sacrificio del centrocampista gallese appare ormai scontato, la Juventus punterà forte sulla conferma di Rabiot e Bernardeschi, i quali saranno rilanciati da Allegri in vista della prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha due soluzioni italiane in caso di cessioni

Rabiot potrebbe essere utilizzato sia come mezz’ala sinistra, sia come mediano davanti alla difesa in un centrocampo a due. Bernardeschi, invece, potrebbe ricoprire il ruolo di esterno sinistro o di esterno destro nel tridente offensivo.