“Come tre naufraghi”, attacco istituzionale a Juve, Real e Barcellona

Juve, il presidente Andrea Agnelli
Andrea Agnelli (Getty Images)

Il presidente della Liga Javer Tebas attacca la Superlega. Stoccata anche alla Juve ed ai club ribelli ancora coinvolti nel progetto.

Il progetto Superlega, per il momento resta in stand-by. Juventus, Real Madrid e Barcellona sono gli unici club ancora coinvolte nella nuova vision del calcio europeo. A tal proposito, Javier Tebas, presidente della Liga, ha rilasciato alcune dichiarazioni riprese da ‘Calcio & Finanza’. Ecco quanto dichiarato: “Quello che stiamo vivendo è un momento convulso, anche a livello politico con la Superlega e con la UEFA che ha approvato un nuovo formato per la prossima edizione della Champions League“.

javier tebas in posa
Javier Tebas fra i reali di Spagna (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tebas attacca anche la Juve

Poi prosegue: “Dobbiamo stare attenti a tutto quello che sta succedendo con la FIFA, la UEFA e la Superlega. Questa cosa non si fermerà. Questo modello che stanno ancora difendendo Juve, Barcellona e Real Madrid credo sia morto”.

LEGGI ANCHE >>> Incubo Morata, rigore sbagliato e caos: “Che disastro”

“Loro stanno cercando di mantenere questo modello con quella bandiera della “misura cautelare” del Tribunale di Madrid. Io, invece, dico che è solo una barca con tre naufraghi e una bandiera, e la bandiera è la misura cautelare del Tribunale”.