Italia, che guaio la vittoria col Galles: il cammino ora è infernale

Roberto Mancini durante l'ultimo allenamento
Roberto Mancini (Getty Images)

L’Italia incontrerà l’Austria agli ottavi ma il cammino verso la finale si preannuncia difficoltoso, pure a causa della vittoria del Galles

L’Italia si prepara per la sfida di sabato sera alle 21 contro l’Austria. Con la composizione definitiva degli ottavi di finale è già possibile tracciare il cammino di Giorgio Chiellini e compagni da qui fino alla finale.
Gli incroci che si prospettano non saranno per nulla semplici. Le premesse rappresentate dal girone comunque invitano a restare ottimisti, considerate le buone partite disputate fino a questo momento. Gli Azzurri hanno segnato sette reti nelle prime tre partite senza subire neppure un gol.
Il primo incontro è già deciso, sarebbe potuta andare molto meglio alla formazione di Mancini se avesse chiuso al secondo posto, alle spalle del Galles. Da quel lato del tabellone, infatti, i confronti designati fino alla semifinali vedranno coinvolte Olanda, Repubblica Ceca, Danimarca e, appunto, i gallesi di Gerard Bale.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Romelu Lukaku in gol con il Belgio
Romelu Lukaku (Getty Images)

Italia, il cammino verso la finale di Euro 2020 si prospetta complicato: quante insidie per Mancini

Se l’Italia dovesse riuscire a portare a termine il suo compito, battendo l’Austria nel prossimo match, programmato nel weekend, affronterebbe nei quarti di finale la vincente tra Belgio e Portogallo. Da una parte Romelu Lukaku, dall’altro Cristiano Ronaldo. Insidie di primissima fascia, dunque. Anche superando quest’ostacolo, lo scoglio si preannuncerà abbastanza impegnativo per gli Azzurri. La nazionale di Roberto Mancini in questo caso potrebbe affrontare una tra Croazia, Spagna, Francia e Svizzera con le prime tre chiaramente favorite sulla quarta per giungere fino a quell’altezza del torneo.


LEGGI ANCHE >>> La Germania soffre, ma si qualifica: ottavi, il tabellone è completo

Nell’altra parte del tabellone saranno impegnate le altre otto formazioni classificate al termine dei gironi eliminatori. Le favorite per giungere fino in fondo sono Olanda, Inghilterra e Germania. La squadra di Low ha sofferto più delle altre per raggiungere gli ottavi di finale. I tedeschi, infatti, hanno trovato il gol qualificazione soltanto all’ottantaquattresimo del match contro l’Ungheria del commissario tecnico italiano Marco Rossi, capace di portarsi in vantaggio in due circostanze.