La Germania soffre, ma si qualifica: ottavi, il tabellone è completo

Goretzka (Getty Images)

Ad Euro 2020, Francia e Portogallo chiudono in parità con una doppietta a testa per Benzema e Cristiano Ronaldo: pari fondamentale a entrambe

A Francia e Portogallo sta bene il pareggio. Entrambe classificate al turno successivo con il pareggio per 2-2 maturato a Budapest. In Ungheria, unico stadio di Euro 2020 con il tutto esaurito, lo spettacolo non è mancato. I tifosi, tornati a vedere il calcio dagli spalti non si saranno annoiati, sebbene la propria nazionale giocasse in Germania. La notte è stata illuminata da Benzema e Cristiano Ronaldo, autori di una doppietta ciascuno prima della noia finale. Non sono mancati gli episodi dubbi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Benzema e Ronaldo chiacchierano al rientro negli spogliatoi
Benzema e Ronaldo (Getty Images)

Euro 2020, Francia-Portogallo: in parità anche il duello tra Benzema e Cristiano Ronaldo, passa pure la Germania

La sfida tra Francia e Portogallo, come da pronostico, ha riservato scintille. Sul risultato finale tuttavia pesano i tre calci di rigore segnalati dall’arbitro spagnolo Matheu Lahoz.
Il match ha lasciato intravedere qualche buona fiammata fin dalle prime battute. Mbappé però ha fallito la stoccata per il vantaggio francese. I campioni in carica, trascinati da Cristiano Ronaldo, ne hanno così approfittato per far saltare il tappo alla contesa. Il gol portoghese è giunto comunque dagli undici metri. A mandare CR7 dal dischetto è stato un intervento in ritardo di Lloris, franato su Danilo Pereira: il portiere di Deschamps, in uscita, ha rifilato un pugno all’avversario, bravo ad anticiparlo di testa.
La Francia, punita alla mezz’ora, ha pareggiato nel secondo minuto di recupero. Prima dell’intervallo è stato Benzema a battere Rui Patricio dopo la pena massima concessa per un intervento di Nelson Semedo su Mbappé, molto protestato dal Portogallo.
La sfida di Budapest, si è riaperta dopo del passaggio negli spogliatoi, così come si era chiusa, con la Francia ancora in gol dopo l’ok del Var: delizioso il tocco di Benzema per battere il numero uno lusitano. Per sistemare i conti tra vecchi compagni di squadra è servito un nuovo calcio di rigore. Cristiano Ronaldo, infatti, ha battuto Lloris dopo il tocco di mano, in area, di Koundé su un traversone dello stesso juventino (60′).

Dopo il 2-2, la Francia è andata vicina alla terza marcatura per due volte nel giro di pochi secondi. Al 67′, la grande conclusione di Pogba è stata deviata sul palo da Rui Patricio che ha poi respinto anche al successivo diagonale di Griezmann. Il match, di fatto, è finito qui, se si esclude un episodio dubbio verificatosi in area portoghese nel recupero.

LEGGI ANCHE >>> Dopo Neville e Vieira, anche il francese Barthez ha snobbato l’Italia

Il risultato classifica entrambe per la prossima fase. Il gruppo F, considerato da tutti il girone di ferro fin dalla vigilia, non ha creato eliminazioni illustri. Tuttavia, a Budapest per diversi minuti, i tifosi di casa hanno sognato la qualificazione della nazionale ungherese, per diversi minuti in vantaggio in Germania. I tedeschi hanno sofferto molto per domare i magiari, per due volte in vantaggio. Alla fine, la formazione di Low si classifica al secondo posto dopo che a tratti è stata fuori dalla competizione. Szalai e Schafer hanno messo per due volte i brividi ai teutonici, salvati da Havertz e Goretzka. Il Portogallo avanzerà come una delle migliori terze.
Gli accoppiamenti degli ottavi di finale: Belgio-Portogallo, Italia-Austria, Francia-Svizzera, Croazia-Spagna, Svezia-Ungheria, Inghilterra-Germania, Olanda-Repubblica Ceca, Galles-Danimarca.