Uefa, arriva una svolta epocale: Ceferin modifica il regolamento

calcio Uefa
MADRID - MAY 6: A view of the adidas UEFA Champions league ball during the Champion's League Semi Final between Real Madrid and Juventus on May 6, 2003 at the Bernabeu Stadium in Madrid, Spain. Real Madrid won the match 2-1. (Photo by Ben Radford/Getty Images)

Annuncio ufficiale dell’Uefa, dalla prossima stagione abolita la regola dei gol in trasferta nelle sfide ad eliminazione diretta.

Dopo tanti rumors e tante polemiche da parte degli addetti ai lavori arriva finalmente l’annuncio ufficiale dell’Uefa. Cambia una regola nel calcio internazionale e a partire dai match di qualificazione alle competizioni continentali 2021/2022 è abolita la regola dei gol in trasferta che valgono ‘doppio’, una svolta tanto richiesta ed ora ufficiale.

In caso di parità del numero dei gol tra il match di andata e quello di ritorno il risultato non verrà deciso dai gol in trasferta, ma si disputeranno invece due tempi supplementari da 15 minuti ed eventualmente i calci di rigore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ceferin riflette
Aleksander Ceferin (Getty Images)

Ceferin ed i motivi del cambiamento

Attraverso una nota ufficiale apparsa sul sito dell’Uefa, il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin ha chiarito i veri motivi riguardo il cambiamento di questa regola. Ecco le sue parole, nello specifico:

“Conviviamo con questa regola ormai dal lontano 1965, ma negli ultimi anni più volte abbiamo tenuto incontri per discutere per l’abolizione di questa regola. Sebbene non ci sia l’unanimità di opinioni, la maggior parte tra tifosi ed addetti ai lavori hanno optato per l’abolizione di questa regola”.

LEGGI ANCHE >>> Ceferin e l’omofobia, continua la polemica

Concludendo Ceferin ha chiarito: “L’impatto di questa regola è cambiato negli anni ed ha portato le squadre che giocano in casa a difendere la porta per evitare di subire un gol che poteva risultare decisivo, da qui la motivazione di questa scelta”.