Juve, la cessione che non ti aspetti: “Per Allegri può andarsene”

Allegri in Juventus-Atalanta
Massimiliano Allegri (Getty Images)

McKennie può essere il giocatore che la Juventus cederà, poiché Allegri non lo considera indispensabile per il progetto che ha in mente. 

La Juventus comincia a disegnare il futuro con Massimiliano Allegri, nuovo tecnico bianconero, ritornato in società dopo la conclusione del rapporto professionale con Pirlo. In attesa che gli Europei giungano al termine, la Juve avrebbe già dialogato per alcune trattative

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie può lasciare la Juventus

McKennie in Juventus-Atalanta
McKennie, Juventus (Getty Images)

Stando a quanto riferisce ‘Radio Radio’, i bianconeri intendono lavorare alle cessioni, prima di rinforzare la rosa a disposizione. Il tutto viene deciso con la complicità di Allegri, che a quanto pare non ritiene indispensabile Weston McKennie. I bianconeri hanno già riscattato lo statunitense dallo Schalke 04, ma l’ultima stagione non è stata particolarmente esaltante, bensì fatta di alti e bassi. Per tale ragione, McKennie è finito nei dialoghi con diverse società, anche estere.

LEGGI ANCHE >>> “Noi lo faremo”: il giocatore del Real Madrid ‘sfida’ l’Italia

Con i ricavi economici la Juventus rafforzerebbe proprio il centrocampo. Pare essere considerato questo il reparto con maggiori necessità e il grande obiettivo è Locatelli del Sassuolo. Si tratta, infatti, della grande rivelazione di EURO 2020 ed ha l’età giusta nonché la volontà per il grande salto. Il valore del calciatore è di 40 milioni di euro, ma nell’affare potrebbe essere inserita qualche contropartita per bilanciare la parte cash con le necessità della Juventus di non andare troppo oltre e di liberarsi di qualche giocatore che non avrebbe alta considerazione in prima squadra.