Fiorentina, domani giornata decisiva: Italiano sta correndo un rischio

Vincenzo Italiano fornisce indicazioni dalla panchina
Vincenzo Italiano (Getty Images)

Domani è una giornata decisiva per la panchina della Fiorentina, venerdì è arrivato il presidente dello Spezia Piatek proprio per seguire le battute decisive della vicenda Italiano.

Vincenzo Italiano rischia seriamente d’iniziare la prossima stagione senza una panchina. Con lo Spezia ormai la situazione è compromessa, complicata da rimettere a posto.

Non è detto, però, che la società possa decidere d’impuntarsi sul rispetto del contratto siglato ad inizio giugno. Il club ligure intanto valuta le alternative tra Nicola, Venturato, Maran e Ranieri.

La Fiorentina è ancora impantanata nel tunnel della vicenda Italiano, non è disposta a pagare la clausola di 1,8 milione di euro che renderebbe carta straccia il contratto con lo Spezia.

Oltre a tale impedimento, c’è la questione dello staff composto da ben otto collaboratori nel vortice che coinvolge Italiano, lo Spezia e la Fiorentina.

Fonseca osserva la partita
Paulo Fonseca (Getty Images)

Fonseca è l’alternativa ad Italiano per la Fiorentina

La Fiorentina ha bisogno d’accelerare i tempi, s’avvicina il tempo del raduno e del ritiro e non c’è ancora l’allenatore per il club del presidente Commisso.

La principale alternativa a Vincenzo Italiano è Paulo Fonseca, con cui la Fiorentina stava definendo l’intesa prima che Gattuso sciogliesse i suoi dubbi e decidesse d’accettare la corte della Viola.

Sia Fonseca che Gattuso poi hanno annusato il trasferimento al Tottenham senza che poi andasse in porto l’intesa con il nuovo club di Paratici.

Per gli Spurs il prescelto sembra essere Nuno Espirito Santo, ex allenatore del Wolverhampton.

LEGGI ANCHE>>> La Fiorentina perde un altro candidato per la panchina

La Fiorentina si è mossa sull’allenatore addirittura in pieno inverno da gennaio, ha avuto contatti anche con Sarri e De Zerbi ma a fine giugno ha ancora la panchina scoperta.

È successo di tutto per la Viola: la clamorosa separazione con Gattuso quando si programmava già il futuro, l’acquisto importante di Nico Gonzalez, la burrascosa vicenda Italiano che va avanti ormai da alcune settimane.

Commisso ha scelto la via diplomatica con lo Spezia, non ha pagato la clausola da 1,8 milione di euro per liberare Italiano e ora è impantanato in una situazione delicata.

Da Prandelli a Iachini, da Gattuso al nodo Italiano, Commisso è già a quattro allenatori nel 2021 e l’elenco potrebbe addirittura aumentare.