Inter, l’attaccante ha il Covid: niente ottavi all’Europeo

L'Inter festeggia
L'Inter contro il Benevento (Getty Images)

Doccia fredda per la Croazia. Perisic dell’Inter è risultato positivo al Covid e dovrà trascorrere 10 giorni in quarantena.

La Croazia perde Ivan Perisic. Alla vigilia della delicata sfida contro la Spagna, in programma lunedì alle ore 18 allo stadio “Parken” di Copenaghen, l’attaccante è risultato infatti positivo al Coronavirus Ad annunciarlo è stata la Federazione croata, attraverso un comunicato pubblicato sul proprio sito: “Il servizio medico della nazionale ha isolato Ivan dagli altri componenti della nazionale e ha immediatamente informato della situazione il servizio epidemiologico competente”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Perisic esulta
Ivan Perisic (Getty Images)

Doccia fredda per la Croazia: Perisic dell’Inter positivo al Covid

Perisic dovrà trascorrere “10 giorni in autoisolamento e non potrà gareggiare nelle partite della nazionale croata”. Nello specifico, oltre all’incontro di di domani, salterà anche l’eventuale quarto di finale e la semifinale per poi tornare a disposizione del Ct Zlatko Dalic soltanto in occasione della finale. “Tutti gli altri membri della squadra nazionale, membri dello staff e delegazioni sono negativi”.

LEGGI ANCHE>>> Euro 2020: Inghilterra regina del Gruppo D, Perisic salva la Croazia

Una vera e propria doccia fredda per la Croazia, qualificatasi agli ottavi di finale degli Europei anche grazie alle 2 reti messe a segno da Perisic contro la Repubblica Ceca e la Scozia. Nel frattempo, il suo futuro all’Inter è un rebus. Il club nerazzurro vorrebbe cederlo in modo tale da liberarsi del suo stipendio da 5 milioni netti l’anno, ritenuto troppo alto. Il Monaco è alla finestra e nelle prossime ore potrebbe anche fare un tentativo.