L’estate dei rimpianti: Europei e coppa America, il Milan si ‘mangia le mani’

Paquetà in un duello di gioco
Paquetà (Getty Images)

Il Brasile è in semifinale di Coppa America grazie a Lucas Paquetà, autore del gol-vittoria contro l’Ecuador. È un altro ex Milan decisivo dopo Locatelli e Pessina.

Il Milan, guardando le sfide di Europeo e Coppa America, può “mangiarsi le mani” per tanti giocatori che hanno vestito la maglia rossonera e stanno facendo benissimo in giro per il mondo.

Non solo Locatelli e Pessina, storie italiane che si sono esaltate nella Nazionale di Mancini. Entrambi sono passati per il vivaio del Milan, che portò via Locatelli dall’Atalanta e Pessina dal Monza.

Tante polemiche hanno colpito i rossoneri, che hanno commesso l’errore di non aspettare l’evoluzione del talento. Locatelli al Sassuolo è cresciuto soprattutto in personalità, Pessina con Gasperini ha “stappato la bottiglia” delle sue qualità e ha scritto una favola nella Nazionale di Mancini.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paquetà a duello con Milinkovic Savic
Milinkovic Savic e Paquetà
(Getty Images)

La notte di Paquetà, l’ultimo dei gioielli del Milan

La Coppa America è giunta all’adrenalina delle sfide secche, ad eliminazione diretta, senza i calcoli del girone. Il Brasile è in semifinale, ha battuto il Cile proprio con un gol di Paquetà. La rete è stata decisiva, la Selecao ha retto il vantaggio anche in dieci uomini dopo l’espulsione di Gabriel Jesus.

L’ex Milan ha inciso subito, poco più di un minuto dopo il suo ingresso in campo. Paquetà al club rossonero ha regalato una corposa plusvalenza, il Lione, infatti, l’ha pagato 20 milioni più il 15% della futura rivendita.

Paquetà, però, al Lione si è imposto, è diventato uno dei giocatori più importanti della squadra di Garcia, ha realizzato 9 gol e 5 assist.

LEGGI ANCHE>>> Il Milan vuole scippare un giovane talento al Barcellona

Su Locatelli e Pessina il rammarico è forte, il Milan li ha scoperti, cresciuti, ceduti a cifre che non rispecchiano il loro valore. Locatelli può andare alla Juventus per quaranta milioni circa, si è affermato come un centrocampista completo, Pessina è il gioiello della trequarti dell’Atalanta che ha conquistato la scena dopo la partenza del Papu Gomez.

C’è inevitabilmente anche Donnarumma tra i rimpianti, il portiere del Paris Saint Germain anche ieri contro il Belgio è stato decisivo con la parata su De Bruyne. Ci sarebbe anche Cutrone che ha provato a trascinare l’Italia all’Europeo Under 21.