Milan, conferme sul colpo in attacco: può arrivare da Euro 2020

Maldini, Massara e Gazidis a colloquio
Maldini, Massara e Gazidis (Getty Images)

Il Milan sull’attaccante ucraino Yaremchuk, lo conferma anche il direttore tecnico del Gent: “Ma non basteranno 15 milioni”

Il Milan è sempre alla ricerca di un centravanti da alternare a Zlatan Ibrahimovic. Il quale, pur essendo un campione, a quasi 40 anni e reduce da un’operazione non potrà certo giocare tutte le partite di una stagione che si preannuncia intensissima.

L’obiettivo numero uno sul taccuino di Maldini e Massara è Olivier Giroud, che però il Chelsea fa resistenza per liberare a zero: per questo la dirigenza rossonera sta valutando possibili alternative.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Yaremchuk esulta dopo un gol
Roman Yaremchuk (Getty Images)

Milan, confermata l’offerta per Yaremchuk: “Ma 15 milioni non bastano”

Un nome interessante di cui si sta parlando in queste settimane è quello di Roman Yaremchuk, due gol fin qui con l’Ucraina a Euro 2020. Il sito ‘Calciomercato.it’ ha parlato di un contatto esplorativo tra Milan e Gent per il centravanti classe ’95: ora l’indiscrezione trova una conferma indiretta.

Al dt del Gent, Michel Louwagie, durante un’intervista alla testata belga ‘RTBF’ è stato infatti chiesto se è vero che abbia ricevuto un’offerta da 15 milioni da parte dei rossoneri. Questa la sua risposta: “Anche se siamo in tempo di Covid speriamo di incassare di più. Tutto dipenderà dal mercato di questa estate e dal Paese in cui andrà”.

LEGGI ANCHE>>> L’estate dei rimpianti: Europei e Coppa America, il Milan si ‘mangia le mani’

Tutto tranne che una smentita dunque, anche se le parole del dirigente belga fanno capire che le richieste per Yaremchuk sono più elevate (si parla di 25-30 milioni di euro).

Sull’attaccante della selezione allenata da Shevchenko si segnalano attenzioni anche da parte di West Ham (dove gioca il compagno di nazionale Yarmolenko), Wolfsburg e Bayer Leverkusen.