Il rifiuto di Allegri che cambia i piani di mercato della Juventus

Allegri
Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri dice no e il suo rifiuto cambia i piani di mercato della Juventus: intreccio tra bianconeri e Arsenal

La Juventus ha obiettivi chiari sul mercato in entrata. Locatelli è uno di questi, forse il più vicino ad essere raggiunto. Poi c’è Pogba, il sogno dei bianconeri e di Massimiliano Allegri. Questi i due nomi per il centrocampo, mentre in attacco si dovrà prima capire come finirà la vicenda Ronaldo e se arriverà il rinnovo di Dybala. Cherubini si muove per accontentare il proprio tecnico che, intanto, si mette di traverso sul fronte cessioni.

L’Arsenal ha bussato alla porta della Juve per Rabiot, trovandosi però davanti al rifiuto di Allegri: il francese non si vende. Se fino a qualche settimana fa era uno dei potenziali sacrificati, il ritorno del tecnico toscano ha cambiato le carte in tavola. L’ex Psg resta, mentre Ramsey – anche lui nel mirino dei Gunners – può andare via davanti all’offerta giusta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rabiot
Rabiot (Getty Images)

Juventus, Rabiot incedibile: no all’Arsenal

Il no di Allegri alla cessione di Rabiot e alla proposta dell’Arsenal, come si legge su ‘TuttoSport’, può portare a novità anche sul fronte acquisti. I Gunners, infatti, sono seriamente interessati a Locatelli e secondo quanto riferiscono in Inghilterra sarebbero pronti ad accontentare le richieste del Sassuolo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il consiglio ad Allegri che fa infuriare Dybala

Difficile che il centrocampista ex Milan voli in Premier League: la sua scelta è la Juventus ed è probabile che subito dopo gli Europei la trattativa si avvii al traguardo. Quello che non accadrà con Rabiot: Allegri vuole puntare su di lui, lo vede anche come esterno e non ha intenzione di privarsene. Non ci sarà il suo nome tra le cessioni della Juventus.