Gattuso rompe il silenzio: risposte piccate per Commisso e De Laurentiis

Rino Gattuso in campo
Rino Gattuso (GettyImages)

Parla Rino Gattuso. Cosi l’allenatore del Napoli ha parlato delle ultime questioni, con Rocco Commisso e Aurelio De Laurentiis protagonisti.

E cosi, anche se a distanza di qualche settimana, Rino Gattuso è uscito allo scoperto. Si è parlato tanto dell’allenatore calabrese, sia dopo l’esonero al Napoli ma anche dopo l’addio prematuro alla Fiorentina. Due esperienze molto diverse, ma che hanno visto allo stesso modo proprio il tecnico calabrese al centro dell’attenzione mediatica. Poi c’è la questione Tottenham, con Gattuso fortemente accostato e poi lasciato a spasso. Di fatto, ad oggi Rino non ha alcuna squadra e cerca una nuova avventura dove proseguire al meglio il suo percorso di crescita.

Nel frattempo arrivano, le risposte. Quelle che i tifosi di Napoli e Fiorentina aspettavano, soprattutto per avere un quadro più chiaro rispetto a come sono andate le cose. Bene. Risposte soddisfacenti? Dipende dai punti di vista. Gattuso ha parlato ai microfoni de ‘La Repubblica’, specificando però di non poter entrare particolarmente nel dettaglio, soprattutto per quanto riguarda il caso Fiorentina.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rino Gattuso in campo
Rino Gattuso (GettyImages)

Gattuso, ecco le risposte a De Laurentiis e Commisso

E cosi si tocca subito un tema caldo. Quella della sua brevissima esperienza a Firenze, terminata – secondo alcuni – a causa della ‘supercommissioni’ che sarebbero state necessarie per portare in viola giocatori di casa Mendes. “Alleno da 8 anni e non ho mai fatto acquistare un assistito di Mendes, né lui me lo ha mai imposto. Neanche una volta”, ha spiegato Gattuso, citando gli esempi di Andrè Silva e Ghoulam che già erano nelle rispettive rose al suo arrivo.

Poi una precisazione su Mendes: “È un amico: ha grandissima esperienza e mi dà consigli per la mia carriera”. Insomma, niente l’agente non rientrerebbe assolutamente nelle dinamiche proiettate da Gattuso in casa Fiorentina.

LEGGI ANCHE >>> Allegri, Raiola ti porta via il sogno per rinforzare il centrocampo

Poi indietro nel tempo, ai tempi di Napoli. Cosi vicini, eppure apparentemente sembra passata già una vita. “In una stagione con problemi e infortuni mai visti abbiamo perso la qualificazione Champions per un solo punto, con partite spesso spettacolari”, ha chiarito Rino, ribadendo anche l’orgoglio nell’aver guidato una compagine cosi importante.

E il rinnovo? Quello che avrebbe inizialmente avanzato De Laurentiis, per poi tirarsi indietro? Gattuso si rifugia dietro un laconico “non lo so“. Insomma, il passato è passato. In attesa di capire dove effettivamente l’allenatore calabrese potrà continuare la sua carriera.