Raffaella Carrà e il calcio: dalla Juventus agli incontri con Maradona

Raffaella Carrà in gioventù a Londra
Raffaella Carrà (Getty Images)

Raffaella Carrà artista immensa e anche grande appassionata di calcio: sui social e in tv le tracce della sua passione per la Juventus ma anche della grande amicizia con Maradona. 

“Il tuo sorriso e la tua energia rimarranno per sempre”, ha scritto su Instagram Leonardo Bonucci, difensore della Juventus, impegnato con la Nazionale italiana a EURO 2020. Il messaggio è indirizzato all’artista Raffaella Carrà, scomparsa quest’oggi a 78 anni, a causa di una malattia sulla quale ha tenuto estremo riserbo nell’ultimo anno. Conduttrice, ballerina, cantante, artista completa ma anche grande appassionata di calcio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Raffaella Carrà, tra la passione per la Juventus e l’amicizia con Maradona

Il legame più grande era con la Juventus, sua squadra del cuore. Ne seguiva da vicino ogni vicenda e infatti uno dei suoi tweet l’anno scorso era proprio dedicato ai bianconeri: il 26 luglio anche la Carrà festeggiava sui social la vittoria dell’ultimo scudetto per la squadra torinese. Per congedarsi, a sua volta, oggi il club ha condiviso su Instagram una foto di Raffaella al centro sportivo bianconero indossando la maglia della sua squadra. E infatti nel 2019 la Carrà aveva realizzato un suo piccolo desiderio. Era andata alla Continassa, sede degli allenamenti dei bianconeri. Aveva fatto loro una sorpresa posando poi in foto con Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci e Federico Bernardeschi.

LEGGI ANCHE >>> Quando Raffaella Carrà dimostrò la sua generosità a Maradona

Tuttavia, nonostante la sua manifesta fede bianconera, il suo grande amico era Diego Armando Maradona. Proprio El Pibe de Oro spesso si era vantato della lungimirante amicizia, dato che si era conosciuti quando l’argentino aveva circa vent’anni. Erano sempre rimasti in contatto, al punto che si scambiavano visite nei rispettivi programmi. La Carrà è stata a La Noche del 10 a Buenos Aires e Diego a Hola Raffaella, trasmissione che l’artista italiana conduceva per la tv spagnola. Forse proprio la Carrà seppe capire Diego e dedicargli una delle più belle emozioni. Durante Carramba! Che fortuna nel 1998, undici anni dopo lo scudetto conquistato dal Napoli, lo invitò in trasmissione e sul palco della RAI Diego fu accolto da tutti i compagni di squadra. Nel giorno della morte di Maradona fu tra le prime a scrivere un messaggio per lui: “Caro, caro Amico mio soffro tanto e prego, ci hai lasciato troppo presto. Ti voglio bene”. Adesso, invece, saranno insieme e si divertiranno, ma magari non guarderanno assieme una partita della Juventus.