Italia-Inghilterra, l’inatteso problema che deve affrontare Mancini

Mancini
Mancini (Getty Images)

Italia-Inghilterra in arrivo e Roberto Mancini e gli azzurri si trovano ad affrontare un problema inatteso: la preoccupazione a due giorni dalla finale

Due giorni a Italia-Inghilterra, finale di Euro2020 e nel ritiro azzurro scatta l’allarme. Mancini e i calciatori si trovano ad affrontare una situazione non prevista e forse non particolarmente gradita. Come si legge su ‘sportmediaset.it’, infatti, un giornalista presente a Coverciano è risultato positivo al Covid. Un piccolo campanello d’allarme che però non dovrebbe creare troppi grattacapi al gruppo squadra.

Staff tecnico e calciatori, infatti, hanno contatti molto limitati con i cronisti al seguito della Nazionale: gli incontri sono limitati esclusivamente alle conferenze stampa ufficiali. Rischio limitato quindi anche se il pensiero, appena giunta la notizia, è corso a quanto accaduto a marzo con il focolaio scoppiato dopo una gara dell’Italia che coinvolse sette azzurri. Un rischio che non dovrebbe esserci in questa occasione, con la Figc che ha comunque messo in campo tutte le misure necessari per casi come questi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mancini con mascherina
Mancini (Getty Images)

Italia-Inghilterra, giornalista positivo al Covid a Coverciano

Il gruppo squadra è blindato a Coverciano e per precauzione potrebbe essere annullata la conferenza stampa dei calciatori prevista nel pomeriggio oppure svolta da remoto. Da ricordare come tutta la squadra di Mancini ha effettuato il vaccino anti-Covid.

LEGGI ANCHE >>> “Gli italiani comprano i falli”. Chris Sutton dice la sua sul Daily Mail

Mancano al momento comunicazioni ufficiali su quel che sarà messo in atto a Coverciano, ma trapela una certa tranquillità per la situazione. Oltre al giornalista presente nel ritiro azzurro, altri due cronisti – rimasti però in Inghilterra – sarebbero risultati positivi al Coronavirus.