Cessioni Juventus, Allegri ne ha già bocciati tre

Allegri
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Acquisti, ma anche cessioni. Le strategie di calciomercato della Juventus potrebbero puntare su tre o quattro sacrifici per cercare di finanziare le operazioni in entrate. Le mosse di Allegri e le scelte del nuovo tecnico

La Juventus cercherà di finanziare il mercato con alcune cessioni e sacrifici che consentano al nuovo ds Cherubini di incassare almeno 50-60 milioni di euro da rinvestire sul mercato. Locatelli resta il primo obiettivo del mercato bianconero: 40 milioni la valutazione fatta dai neroverdi, la Juventus potrebbe bussare alla porta del Sassuolo già nelle prossime ore per la definitiva fumata bianca.

Detto questo, occhio anche alle cessioni e movimenti in uscita. Allegri dare fiducia a Bentancur, Arthur, Dybala e McKennie, mentre resta da valutare il futuro di Rabiot e Ramsey. Il primo ha una valutazione di circa 30 milioni di euro e piace parecchio in Premier League, il secondo ha una valutazione di 15-18 milioni e potrebbe fare ritorno all’Arsenal in caso di offerta adeguata.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri tornerà in panchina dopo due stagioni
Allegri (Getty Images)

Cessioni Juventus, Allegri apre agli addii di Rabiot, Ramsey e Demiral

Allegri sarebbe pronto a dare il suo ok ai possibili addii di Rabiot, Ramsey e Demiral. Un triplo sacrificio che potrebbe consentire ai bianconeri incassare circa 60-70 milioni di euro e alleggerire sostanzialmente il monte ingaggi, soprattutto con gli addii dei due centrocampisti.

LEGGI ANCHE>>> Inghilterra, “violenza e minacce”: terrore per le famiglie dei giocatori

Restano da valutare anche il futuro di Pellegrini, De Sciglio, Perin e Rugani: non è escluso che Allegri possa aprire alla conferma dei 4 giocatori, i quali potrebbero rivelarsi fondamentali in chiave turnover e completamento della rosa.